9° CONGRESSO NAZIONALE AIAC
23/03/2012
AUDITORIUM
09:30 - 11:00
Sessione Plenaria- Continuità ospedale-territorio del paziente portatore di device
A. Proclemer
Modello ospedale - territorio nella gestione del paziente portatore di device
R. Verlato
Vantaggi e limiti dell’ambulatorio virtuale per il controllo di device
M. Marzegalli
Valore del controllo remoto nella gestione patologica globale del paziente
R. P. Ricci
Opportunità future nella gestione dei dati del controllo remoto
11:30 - 13:00
Simposio - Update 2012 sull’ablazione della fibrillazione atriale
G. Stabile
Overview studi in corso (AATAC, AMICA, CASTLE AF, EAST, RAAFT, CABANA, OAT)
A. Bonso
Procedure di ablazione con INR in range terapeutico: vantaggi e rischi
M. Del Greco
La RMN è utile per scegliere l’approccio ablativo e predire il successo della procedura?
G. Maglia
Ischemia cerebrale silente: qual è il reale significato clinico?
15:00 - 16:30
Simposio - CRT: aspetti tecnici all’impianto e durante follow-up
A. D’Onofrio
L’ottimizzazione della risposta emodinamica per la scelta della sede di pacing ventricolare
M. C. Porciani
Pacing del setto interatriale: in quali pazienti e quali vantaggi
M. Ziacchi
Stimolazione del nervo frenico: come risolvere il problema durante e dopo l’impianto
E. Occhetta
Come e quando ottimizzare gli intervalli AV/VV: grandi trial vs mondo reale
SALA-PACINOTTI
08:30 - 09:30
Comunicazioni Orali - SESSIONE 8 - Ablazione delle aritmie ventricolari
A. Radinovic
Il sistema di mappaggio non-contact per determinare l’origine della extrasistolia/tachicardia ventricolare idiopatica basandosi sull’analisi degli elettrogrammi unipolari virtuali
P. Vergara
Confronto fra abolizione dei potenziali tardivi ed encircling della scar per l’ablazione delle tachicardie ventricolari
E. Soldati
Ablazione di aritmie ventricolari: utilità dell’image-integration con ecografia intracardiaca
F. Petracca
Assistenza emodinamica con ECMO durante ablazione transcatetere di tachicardia ventricolare
11:30 - 13:00
Simposio - Pacing ed ICD: complicanze
P. G. Golzio
Infezione dei device: dimensioni del problema e possibili cause di questa nuova epidemia
M. Resta
Tecniche, risultati e complicanze dell’ estrazione dei cateteri
P. Viale
Prevenzione delle complicanze infettive e non infettive
13:00 - 13:30
Meet the Expert - Siti alternativi di Pacing
G. Pastore
La stimolazione monosito destra non apicale: vantaggi e limiti
A. Perucca
La stimolazione bifocale destra
15:00 - 16:30
Simposio - Flutter atriale atipico: ancora un incubo per l’elettrofisiologo?
D. Catanzariti
Incidenza e meccanismo d’azione
A. Vado
Mappaggio convenzionale e mappaggio elettroanatomico: come identificare il target dell’ablazione?
A. Rossillo
Flutter atipico post-ablazione di fibrillazione atriale: una complicanza o step verso il successo?
S. Foresti
Flutter atipico in adulti con cardiopatia congenita
SALA-FERMI
08:30 - 09:30
Comunicazioni Orali - SESSIONE 9 - Aritmie e sport
N. Sitta
Extrasistolia ventricolare frequente nell’atleta a cuore sano. Cosa succede nel follow-up?
A. Borrelli
Prevalenza di anomalie elettrocardiografiche in una popolazione di giovani calciatori esordienti
G. Filice
Valore della registrazione Holter durante “training session” per valutare il comportamento nel tempo delle extrasistoli ventricolari negli atleti
G. Allocca
Significato clinico e prognostico dei disturbi di conduzione idiopatici giovanili scoperti casualmente durante screening pre-agonistico
11:30 - 13:00
Simposio - CRT: come ridurre i non responders
B. Sassone
Il QRS nella selezione dei candidati alla CRT: ritorno alle origini?
E. Gronda
Vizi di selezione dei candidati: pregiudizi verso donne e anziani?
D. Mele
Disfunzione ventricolare destra: quale impatto sulla risposta alla CRT?
R. Mantovan
Dall’epicardio all’endocardio: è giunta l’ora di cambiare sede di stimolazione?
P. Pieragnoli
Stimolazione multisito nella CRT: presente e futuro
13:00 - 13:30
Meet the Expert - Stratificazione prognostica nella sindrome di Brugada
E. Lucca
Lo studio elettrofisiologico: mai
L. Capulzini
Lo studio elettrofisiologico: sempre
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL ST JUDE MEDICAL - Pratica clinica e tecnologia nella diagnosi e nel trattamento delle aritmie cardiache: ritorno al futuro
P. Della Bella
Tecniche di mappaggio avanzato nel trattamento delle tachicardie ventricolari
M. Casella
E’ possibile ridurre a zero il ricorso alle radiazioni ionizzanti in elettrofisiologia?
C. Tondo
Innovazione nella tecnologia di ablazione per migliorare sicurezza e efficacia
S. Themistoclakis
Ecocardiografia intracardiaca come guida nell’ablazione transcatetere
M. Faustino
Nuovi approcci nel mappaggio delle tachicardie atriali post fibrillazione atriale
15:00 - 16:30
Simposio - Fibrillazione atriale: aspetti pratici
F. Lombardi
Classificazione della fibrillazione atriale: clinica o morfofunzionale?
R. Luise
EHRA Score dei sintomi: perché ne abbiamo bisogno?
G. Maglia
Progressione verso la fibrillazione atriale permanente: possiamo prevenirla?
L. Riva
CHADS2,CHA2DS2-VASC, HASBLED, HEMORR2 HAGES: come definire il rischio tromboembolitico
SALA-GALILEI
08:30 - 09:30
How to - Come eseguire l’ablazione di una tachicardia ventricolare
F. Zoppo
Infundibolare
A. Dello Russo
In paziente con displasia aritmogena del ventricolo destro
P. Notarstefano
Post-infartuale
N. Trevisi
In paziente con cardiomiopatia dilatativa
11:30 - 13:00
Simposio - Fibrillazione atriale asintomatica
M. Zoni Berisso
Prevalenza nelle diverse situazioni cliniche
M. Rillo
Significato clinico e prognostico
F. Ammirati
Dal controllo del polso al loop recorder impiantabile
L. Gianfranchi
Quando e come trattarla?
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL MEDTRONIC - Oltre le barriere: i nuovi trial sui dispositivi impiantabili
P. Lupo
MRI senza limiti: nessun vincolo alle immagini
G. Giannola
Dalla programmazione tradizionale dell’ICD all’Evidence Based Programming
M. Landolina
Adaptive CRT: la nuova frontiera della terapia di resincronizzazione
R. Valecce
Nuovi orizzonti nella gestione a distanza del paziente con scompenso
15:00 - 16:30
Simposio - Elettrofisiologia e cardiochirurgia due mondi a confronto
D. Mangino
Fibrillazione atriale: ablazione chirurgica vs ablazione transcatetere. Il ruolo del chirurgo
J. B. Chierchia
Fibrillazione atriale: ablazione chirurgica vs ablazione transcatetere. Il ruolo dell’elettrofisiologo
L. Patanè
La chiusura dell’auricola: chirurgica vs percutanea. Il ruolo del chirurgo
M. Grimaldi
La chiusura dell’auricola: chirurgica vs percutanea. Il ruolo dell’elettrofisiologo
SALA-BATTISTERO
08:30 - 09:30
How to - Come impiantare un elettrocatetere nel 2012
G. Ricciardi
Accessi venosi: quali, come e perché
M. Marconi
I cateteri per le camere destre
M. Cerini
I cateteri da defibrillazione
M. Piacenti
I cateteri per la stimolazione ventricolare sinistra
11:30 - 13:00
Comunicazioni Orali - SESSIONE 10 - Terapia di resincronizzazione cardiaca
M. Flori
Aspetti clinici prognostici e temporali dello storm aritmico nei pazienti con scompenso cardiaco e defibrillatore cardiaco impiantabile
G. Ricciardi
Cistatina C come marker della risposta alla terapia resincronizzante cardiaca
F. Stirpe
Integrazione di strumenti diagnostici per la gestione dello scompenso cardiaco nei pazienti portatori di ICD: bioimpedenziometria, Optivol e monitoraggio remoto
L. Rossi
Il volume atriale sinistro indicizzato predice la risposta alla terapia di resincronizzazione cardiaca
L. Perrotta
Effetti del diabete sulla sopravvivenza dei pazienti in terapia di resincronizzazione cardiaca
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL BOSTON SCIENTIFIC - Studio Altitude: dati reali su una popolazione di oltre 190.000 pazienti
R. Verlato
La reale durata dei dispositivi: confronto tra i dati USA, UE e Italia
A. De Simone
Impatto della gestione remota sul paziente scompensato: riduzione della morbilità e della mortalità.
SALA-DUOMO
08:30 - 09:30
How to - Come estrarre un elettrocatetere nel 2012
G. Gasparini
Cosa è veramente importante prima della procedura
P. G. De Girolamo
Strumenti e tecniche
L. Segreti
Approcci venosi: quali, come e perché
S. Baccillieri
Come prevenire e trattare le complicanze
11:30 - 13:00
Comunicazioni Orali - SESSIONE 11 - Estrazione transvenosa degli elettrocateteri (2)
E. Piazzi
Singolo o doppio coil? Valutazione intrapaziente di sicurezza ed efficacia
L. Giurlani
Estrazione transvenosa di elettrocateteri da pacemaker e defibrillatore in pazienti con endocardite ed evidenza di vegetazioni batteriche anche di grandi dimensioni
L. Segreti
Rimozione transvenosa di elettrocateteri da defibrillazione cardiaca malfunzionanti: l’esperienza di un singolo centro
P. G. Golzio
La batteriologia dei cateteri infetti di PM/ICD sottoposti ad estrazione
13:00 - 13:30
Meet the Expert - Elettrofisiologia e rischio radiologico
E. Picano
Gli effetti nocivi, la protezione e la consapevolezza dell’elettrofisiologo
M. Casella
Quando è realmente possibile farne a meno
13:30 - 15:00
LUNCHEON PANEL BIOSENSE WEBSTER - Nuove tecnologie in EP: quale valore aggiunto per l’elettrofisiologo?
F. Solimene
Efficacia e sicurezza del Contact Force nel trattamento della fibrillazione atriale
G. Maccabelli
Il ruolo del Contact Force nell’ablazione delle tachicardie ventricolari
G. Fassini
Fibrillazione atriale parossistica: come la tecnologia può migliorare l’efficacia e l’efficienza della procedura?
F. Drago
Nuove frontiere nelle tecniche di mappaggio e di ablazione nel paziente pediatrico
SALA-TORRE
08:30 - 09:30
How to - Come eseguire l’ablazione della fibrillazione atriale
R. Marazzi
Come eseguire la puntura transettale e ridurne i rischi
G. Zucchelli
Quale tecnica utilizzare e con quali target
L. Corò
Come evitare le possibili complicanze
11:30 - 13:00
Comunicazioni Orali - SESSIONE 12 - Aritmie in età pediatrica
V. Carinci
ECG tipo Brugada su base ischemica con degenerazione in fibrillazione ventricolare: due
A. Rago
Beta-talassemia major: correlazione tra dispersione dell’onda P e depositi miocardici di ferro valutati mediante RMN
F. Drago
Crioablazione delle vie accessorie destre nei pazienti pediatrici: verifica dell’effi cacia e della sicurezza dopo 10 anni di esperienza e follow-up in un singolo centro
G. De Ambroggi
Utilità di una valutazione elettrofisiologica in pazienti affetti da distrofi a miotonica di tipo 1
G. Nigro
Eterogeneità della ripolarizzazione ventricolare in neonati affetti da coartazione aortica severa
13:00 - 13:30
Meet the Expert - Aspetti assicurativi e medico legali dell’elettrofisiologo
G. De Fabrizio
Aspetti guiridico-normativi: come evitare il rischio di una medicina “difensiva”?
A. Campana
Il consenso informato: come e da chi deve essere strutturato?