Eventi

Indicazioni operative per l’ottimizzazione della radioprotezione nelle procedure di radiologia interventistica

Sto caricando la mappa ....

Data/Ora: 14 giugno 2016 / 0:00
Indirizzo: Viale Regina Elena, 299 - 00161 Roma Italia
Sede: Istituto Superiore di Sanità


Presentazione del documento “Indicazioni operative per l’ottimizzazione della radioprotezione nelle procedure di radiologia interventistica”

Organizzato dal Dipartimento Tecnologie e Salute dell’ISS in collaborazione con:
Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione (AIAC); Associazione Italiana di Fisica Medica (AIFM); Associazione Italiana di Neuroradiologia Diagnostica e Interventistica (AINR); Associazione Italiana di Radioprotezione Medica (AIRM); Associazione Italiana di Radioprotezione (AIRP); Associazione Italiana Tecnici di Radiologia Interventistica (AITRI); Associazione Nazionale Professionale Esperti Qualificati (ANPEQ); Fondazione Area Radiologica (FAR); Federazione Nazionale Collegi Professionali Tecnici Sanitari di Radiologia Medica (FNCPTSRM); Società Italiana di Cardiologia Invasiva (GISE); Federazione Nazionale Collegi Infermieri (IPASVI); Società Italiana di Radiologia Medica (SIRM).

Programmazione (PDF: Kb)
Scheda iscrizione (PDF: Kb)

Iscrizione
L’iscrizione è gratuita e deve essere effettuata entro martedì 7 giugno 2016.

Crediti ECM
Sono stati attribuiti 5 crediti formativi per le seguenti figure professionali: medici, fisici, tecnici sanitari di radiologia medica, infermieri (tutte le discipline)

Per informazioni
Monica Brocco
monica.brocco@iss.it
Telefono: 06 4990 6216 Fax: 06 4990 2137
Sede: Aula Pocchiari, Viale Regina Elena 299 – 00161 Roma

Ultimi articoli

Sport e cardiologia: il caso Astori

Il secondo degli approfondimenti del Prof. Francesco Furlanello, scritti in qualità di esperto di cardioaritmologia sportiva, su eventi di cronaca a cavallo tra il mondo dello sport e quello della cardiologia.

Leggi

AIAC e Federanziani insieme per il riconoscimento precoce della FA

Da Senior Italia FederAnziani e AIAC il Manifesto della prevenzione della fibrillazione atriale nei soggetti over 60, con indicazioni utili per i cittadini, gli operatori sanitari e le istituzioni.

Leggi

Cardiomiopatia ipertrofica, un ICD altera la qualità della vita?

In pazienti con cardiomiopatia ipertrofica, l'erogazione di shock da parte di defibrillatori impiantabili non si associa a una riduzione a lungo termine della qualità della vita o a un rischio maggiore di scompenso cardiaco.

Leggi