Eventi

XIII Congresso nazionale AIAC

Sto caricando la mappa ....

Data/Ora: 10 marzo 2016 - 12 marzo 2016 / 0:00
Indirizzo: Piazza della costituzione,4 - 40128 Bologna Bologna Italia
Sede: Nuovo Polo Congressuale


XIII Congresso nazionale AIAC
L’approccio aritmologico al paziente complesso: diagnosi, terapia, monitoraggio

Programma definitivo (PDF: 2 Mb)
Sito web del congresso

Segreteria organizzativa
AIM Group International – Sede di Roma
Via Flaminia, 1068 – 00189 Roma
tel. 06 330531 – fax 06 33053249
e-mail: aiac2016@aimgroup.eu

L’approccio aritmologico al paziente complesso: diagnosi, terapia, monitoraggio

Sottomissione abstract
Entro il 3 dicembre 2015 (entro le ore 24). Per l’invio utilizzare il form on-line disponibile sul sito del Congresso.
Per informazioni sugli abstract scrivere a aiac2016.abs@aimgroup.eu

Iscrizione
Quote di iscrizione  (IVA 22% inclusa) entro il 14 gennaio 2016
Soci AIAC € 366,00
Non Soci € 488,00
Specializzandi € 90,00 *
Infermieri/Tecnici € 122,00

Quote di iscrizione  (IVA 22% inclusa) dopo il 14 gennaio 2015
Soci AIAC € 427,00
Non Soci € 549,00
Specializzandi € 183,00 *
Infermieri/Tecnici € 183,00

* è richiesta un’attestazione della struttura in cui operano firmata dal Direttore dell’Istituto.

Le quote potranno subire una modifica in caso di variazione dell’IVA.

La quota di iscrizione comprende:

  • partecipazione ai lavori scientifici
  • kit congressuale
  • attestato di partecipazione
  • abstract online su sito AIAC
  • snack lunch

Per informazioni scrivere a aiac2016.reg@aimgroup.eu

Ultimi articoli

Sport e cardiologia: il caso Astori

Il secondo degli approfondimenti del Prof. Francesco Furlanello, scritti in qualità di esperto di cardioaritmologia sportiva, su eventi di cronaca a cavallo tra il mondo dello sport e quello della cardiologia.

Leggi

AIAC e Federanziani insieme per il riconoscimento precoce della FA

Da Senior Italia FederAnziani e AIAC il Manifesto della prevenzione della fibrillazione atriale nei soggetti over 60, con indicazioni utili per i cittadini, gli operatori sanitari e le istituzioni.

Leggi

Cardiomiopatia ipertrofica, un ICD altera la qualità della vita?

In pazienti con cardiomiopatia ipertrofica, l'erogazione di shock da parte di defibrillatori impiantabili non si associa a una riduzione a lungo termine della qualità della vita o a un rischio maggiore di scompenso cardiaco.

Leggi