Dalla letteratura

I nuovi anticoagulanti orali

Apixaban, dabigatran e rivaroxaban sono una promettente alternativa al wafarin nei pazienti con fibrillazione atriale. Le conferme vengono da una revisione e metanalisi di studi clinici controllati randomizzati, pubblicata sull’American Journal of Cardiology, che ha comparato l'efficacia e la sicurezza dei nuovi anticoagulanti con il warfarin che è terapia anticoagulante standard nella fibrillazione atriale.

Leggi

Ultimi articoli

Sport e cardiologia: il caso Boban

Il terzo degli approfondimenti del Prof. Francesco Furlanello, scritti in qualità di esperto di cardioaritmologia sportiva, su eventi di cronaca a cavallo tra il mondo dello sport e quello della cardiologia.

Leggi

    S-ICD: dopo l’impianto è necessario un test di defibrillazione

    Uno studio pubblicato sulla rivista Heart Rhythm,Tuttavia ha analizzato i dati disponibili in merito alla qualità del sensing intra-operatorio nei pazienti sottoposti a impianto di defibrillatore sottocutaneo.

    Leggi

    Fibrillazione atriale, il ruolo del loop recorder

    In occasione del XV Congresso Nazionale dell'AIAC, abbiamo chiesto a Giovanni Bisignani di descrivere il ruolo del loop recorder nella gestione dei pazienti con fibrillazione atriale e le maggiori sfide in questo ambito.

    Leggi