Notizie e commenti

Iscriviti all’AIAC e partecipa al Congresso nazionale!

Iscrizione AIAC 2018

Per i nuovi soci che hanno presentato domanda di iscrizione all’AIAC dall’1 gennaio 2018 o che lo faranno dal 1 al 25 febbraio 2018 avendo i requisiti per diventare socio AIAC previsti dallo statuto e che  sulla base delle caratteristiche saranno accettati come nuovi iscritti, l’associazione sosterrà le spese di alloggio in  hotel e l’iscrizione al Congresso nazionale, con l’unica esclusione del viaggio.

Tale offerta è valida per le prime 50 nuove iscrizioni di medici come Soci Ordinari e le prime 30 nuove iscrizioni di infermieri o tecnici come Soci Aggregati.

Ricordiamo che sono ammessi in qualità di socio, senza limitazioni, coloro che soddisfino i requisiti esposti nello statuto, senza discriminazioni personali o relative al luogo di lavoro, operanti (con esclusione dei Soci Onorari) nelle strutture e settori di attività del servizio sanitario nazionale, o in regime libero-professionale, ovvero con attività lavorativa documentata in strutture comunque operanti nel settore della aritmologia clinica e sperimentale e della cardiostimolazione.

Soci Ordinari: possono essere tutti i medici specialisti in cardiologia o specializzazioni equipollenti ovvero i dirigenti medici di primo e secondo livello operanti da almeno due anni in strutture semplici o complesse di cardiologia, che si dedicano all’aritmologia clinica, interventistica e/o sperimentale.

Soci Aggregati: possono essere i medici che non rientrano nella categoria che dà diritto alla qualifica di Socio ordinario e che dimostrino particolare interesse alle attività scientifiche, didattiche e culturali dell’Associazione, nonché il personale tecnico e infermieristico che lavora nel settore della aritmologia clinica e sperimentale.

Giuseppe Boriani
Presidente AIAC

Ultimi articoli

Corso per infermieri e tecnici, online il nuovo modulo

Online il nuovo modulo del Corso per infermieri e tecnici di cardiologia. Argomento: gli algoritmi di stimolazione utilizzati più di frequente nella pratica clinica.

Leggi

Ablazione della FA, attività delle vene polmonari non predice gli outcome

Uno studio pubblicato su Heart Rhythm ha indagato la relazione tra attività delle vene polmonari e il tasso di successo delle procedure di ablazione transcatetere in pazienti affetti da fibrillazione atriale persistente.

Leggi

Per una programmazione…RESPONSIBLE!

L’impatto della stimolazione rate responsive sulla capacità di esercizio di pazienti con FA permanente sottoposti ad ablazione nel nodo AV e con una frequenza ventricolare non controllata nonostante terapia medica.

Leggi