Notizie e commenti

Rinnovi e iscrizioni 2017: AIAC o AIAC più EHRA

AIAC + EHRA 2017

Ai soci AIAC che non hanno ancora provveduto, si ricorda di rinnovare al più presto il pagamento della quota associativa AIAC per l’anno 2017.

La quota AIAC annua è di € 50,00 da versare entro il 28 febbraio 2017.

Si comunica inoltre, a chi fosse interessato, che è possibile versare la quota congiunta AIAC-EHRA entro e non oltre il 15 febbraio 2017.

Versando la quota congiunta AIAC-EHRA, la quota AIAC agevolata è di € 45,00 anziché € 50,00. A questa va aggiunta la quota EHRA scegliendo una di queste opzioni:

  • quota IVORY – quota base: € 64,80 (+ € 45,00, totale € 109,80),
  • quota SILVER – con abbonamento alla rivista Europace online: € 118,80 (+ € 45,00, totale € 163,80),
  • quota GOLD – con abbonamento alla rivista Europace online e formato cartaceo: € 210,60 (+ € 45,00, totale € 255,60).

Per gli under 35 le quote EHRA, da aggiungere alla quota AIAC agevolata, sono le seguenti:

  • quota IVORY – quota base: € 27,00 (+ € 45,00, totale € 72,00),
  • quota SILVER – con abbonamento alla rivista Europace online: € 91,80 (+ € 45,00, totale € 136,80),
  • quota GOLD – con abbonamento alla rivista Europace online e formato cartaceo: € 194,40 (+ € 45,00, totale € 239,40).

La quota AIAC oppure AIAC-EHRA può essere versata tramite bonifico bancario:
Banca Monte dei Paschi di Siena SpA – Via Abruzzi – Roma IBAN IT 04 E 01030 03250 0000 63317513 intestato a AIAC.

[Per la quota AIAC-EHRA indicare come causale del bonifico “Quota AIAC ed EHRA 2016 ed indicare l’opzione scelta”]

Si prega di inviare copia del bonifico tramite mail o tramite fax 06 42020037.

 

Ultimi articoli

Stimolazione “closed loop” per il trattamento della sincope cardioinibitoria

Un gruppo di ricerca italiano ha messo a confronto gli effetti di una stimolazione CLS  e di una DDD, in termini di variazioni emodinamiche e di occorrenza della sincope indotta tramite tilt test, su un campione di pazienti affetti da sincope vasovagale cardioinibitoria.

Leggi

Sincope neuromediata e impianto di pacemaker

Una meta-analisi pubblicata su Europace ha valutato il beneficio dell’impianto del pacemaker in pazienti con sincope neuromediata e asistolia documentata mediante loop recorder.

Leggi

L’utilizzo dei loop recorder impiantabili nella pratica clinica

Sul Journal of Arrhythmia una revisione relativa al ruolo del looprecorder impiantabile nella pratica clinica, dall'utilizzo nell'ambito della perdita transitoria dello stato di coscienza fino all'impiego in contesti di ricerca.

Leggi