Notizie e commenti

L’alimentazione è la terapia cardiologica del futuro?

Intervista a Leonardo Calò, direttore dell’UO di Cardiologia dell’Ospedale Policlinico Casilino di Roma.

Molto spesso, in ambito cardiologico, si tende a non considerare l’importanza dell’alimentazione. “Ognuno si inventa la sua dieta – sottolinea Leonardo Calò – , quando anche su questo tema c’è bisogno di approfondimenti”. Uno studio che secondo il direttore dell’UO di Cardiologia dell’Ospedale Policlinico Casilino non può prescindere da un approccio metodologico rigoroso.

In questo senso, ad esempio, una nuova branca della cardiologia e delle scienze della nutrizione si occuperà dello studio dell’influenza dell’alimentazione sulla genetica. “Potremo misurare, con un metodo scientifico, come ciò che mangiamo condiziona la nostra vita”.

Infine, Calò ha descritto degli alimenti, i cosiddetti superfood, particolarmente indicati per la protezione della salute cardiovascolare. “Alcuni sono sotto i nostri occhi tutti i giorni – dice il cardiologo – tuttavia bisogna determinare in che modo questi cibi determinano benefici per la nostra salute.

Ultimi articoli

Iscriviti all’AIAC e partecipa al Congresso con il supporto dell’Associazione

Per i nuovi soci che presenteranno la domanda di iscrizione nel periodo compreso tra il novembre 2018 e il 28 febbraio 2019 l'Associazione sosterrà le spese di alloggio in hotel e l’iscrizione al XVI Congresso Nazionale AIAC.

Leggi

Formazione aritmologica del giovane cardiologo. La survey AIAC

Il sondaggio realizzato dall'Area Giovani per il Pacing di AIAC che ha l'obiettivo di indagare come vengono formati i giovani under 40 specializzandi e specialisti di cardiologia sulle tematiche aritmologiche.

Leggi

“Fibrillazione atriale genera fibrillazione atriale”

Per la rubrica "Pietre miliari", rileggiamo l'articolo, pubblicato nel 1995 sulla rivista Circulation, in cui Wijffels e colleghi dimostrarono per la prima volta la natura progressiva della fibrillazione atriale.

Leggi