Notizie e commenti

Le attività formative di AIAC in programma per il 2019

“Lo sviluppo di programmi di formazione, di crescita degli associati, è uno degli obiettivi che AIAC ha sempre perseguito e che in questo biennio stiamo perseguendo, con il supporto di tutto il Consiglio Direttivo, in maniera ancora più intensa e diversificata”. Intervistato in occasione del 18th International Symposium on Progress in Clinical Pacing, tenutosi a Roma dal 4 al 6 dicembre, il Presidente Renato Pietro Ricci ha descritto le prossime iniziative formative dell’Associazione.

Oltre al Corso online per infermieri e tecnici di cardiologia, di cui è già disponibile per intero il modulo sui pacemaker e in parte quello sui defibrillatori impiantabili, partiranno a breve dei corsi di formazione di tipo seminariale destinati ai medici. “Il Consiglio Direttivo ha approvato il primo corso, denominato ‘AIAC remoto 2019’, in cui verranno sviluppati dei temi legati al monitoraggio remoto dei dispositivi con dei seminari a carattere fortemente interattivo, con casi clinici, discussioni e lavori di gruppo”.

Oltre all’aggiornamento professionale degli specialisti più esperti – conclude Ricci – l’obiettivo è anche il “coinvolgimento dei giovani, che noi riteniamo essere la vera spina dorsale dell’Associazione”.

Ultimi articoli

AIAC Futuro 2019, strategie associative per il prossimo decennio: il video-report

Il video-report dell'evento pre-congressuale "AIAC Futuro 2019", dove 120 soci tra rappresentanti del Consiglio Direttivo Nazionale e dei Consigli Regionali, persone impegnate nelle aree e nelle task force e moltissimi giovani si sono incontrati per riflettere e discutere sul presente e il futuro dell’Associazione. 

Leggi

Videochat su Tg1 Online: Renato Pietro Ricci risponde alle domande sulla fibrillazione atriale

Mercoledi 15 maggio 2019 alle 14.10 il Presidente AIAC, Renato Pietro Ricci, parteciperà ad una videochat su Tg1 Online dove risponderà alle domande dei telespettatori sulla fibrillazione atriale.

Leggi

Aritmie, doping e sport. L’intervista de L’Adigetto.it a Francesco Furlanello

Quello delle morti improvvise di atleti professionisti nel pieno dell'attività atletica e del vigore delle forze è un problema estremamente complesso. In questa intervista rilasciata dal cardiologo trentino vengono toccati tutti gli aspetti principali e commentati alcuni casi studi particolarmente rilevanti.

Leggi