Notizie e commenti

Registro RIP&RID: a che punto siamo?

Intervista video a Massimo Zecchin, Struttura Complessa di Cardiologia, Ospedali Riuniti di Trieste, co-chairman del Registro Italiano Pacemaker e Defibrillatori.

Il Registro Italiano Pacemaker e Defibrillatori (RIP&RID) è gestito dalla Fondazione IRCAB su mandato dell’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione (AIAC) e copre circa il 50-90% dell’attività nazionale di impianti di pacemaker (PM) e defibrillatori (ICD) con la collaborazione di circa 400 Centri di impianto su tutto il territorio nazionale. Dal 2012 è diventato operativo l’inserimento dei dati RIP&RID via web direttamente da parte dei Centri di impianto, senza compilazione manuale dei cartellini né invio degli stessi via posta al Registro.

12 gennaio 2013

I dati

Tabelle e dati aggiornati di RIP&RID relativi all’anno 2012 sono stati pubblicati sul Giornale Italiano di Cardiologia. In ascesa l’impianto di defibrillatori biventricolari.

Proclemer A, Zecchin M, Lunati M, et al. Registro Italiano Pacemaker e Defibrillatori
Bollettino Periodico 2012 – Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione
. G Ital Cardiol 2013; 14:784-96. (PDF: 330 Kb)

Articoli correlati

Registro di pacemaker, ICD e loop recorder

Ultimi articoli

Presentati a EHRA 2019 i risultati dello studio CABANA

Il recente congresso European Heart Rhythm Association, tenutosi a Lisbona dal 17 al 19 marzo, ha visto come punta di diamante la presentazione dei risultati dello studio CABANA sul confronto tra ablazione transcatetere e terapia farmacologica nel trattamento della fibrillazione atriale.

Leggi

AIAC presenta alla stampa il Congresso Nazionale 2019

Il 9 aprile 2019 si è tenuta a Milano presso il Palazzo Giustiniani la conferenza stampa di presentazione del 16° Congresso Nazionale AIAC che si terrà a Bologna dall’11 al 12 aprile.

Leggi

Fibrillazione atriale, un sistema bioelettrico per il ripristino del ritmo sinusale

Testato su modelli animali un sistema ibrido in grado di identificare gli eventi aritmici attraverso un sistema di monitoraggio e di ripristinare il ritmo sinusale mediante la stimolazione optogenetica di cellule geneticamente modificate.

Leggi