Notizie e commenti

Stimolazione hissiana: indicazioni, limiti, opportunità

Intervista a Francesco Zanon, responsabile del Servizio di Elettrofisiologia Interventistica e Cardiostimolazione dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo.

“La popolazione elettrica passa attraverso il fascio di His, per cui stimolarlo è il modo più fisiologico per stimolare il cuore”, sostiene Francesco Zanon. Una strategia terapeutica, questa, che permette di superare alcuni dei limiti associati alla stimolazione dell’apice del ventricolo.

“È il tipo di stimolazione più fisiologico in assoluto: permette non di mettere un ponte per stimolare il cuore, ma di curare il disturbo di conduzione”. Esistono tuttavia delle difficoltà tecniche, associate soprattutto alle caratteristiche anatomiche del fascio di Hiss, le quali fanno aumentare i tempi procedurali. “Ma – sottolinea Zanon – attraverso un training non molto lungo questa procedura può essere fatta da qualsiasi elettrofisiologo che abbia esperienza con i cateteri e con i segnali”.

Attualmente, la stimolazione hissiana è indicata per qualsiasi disturbo di conduzione. “Addirittura – conclude Zanon – è indicata in pazienti con scompenso cardiaco come possibile alternativa alla terapia di resincronizzazione, in quanto abbiamo visto che possiamo restringere il QRS e avere un trattamento del tutto integrale del disturbo di conduzione”.

Ultimi articoli

Journal of Cardiovascular Medicine e aritmologia italiana

Grazie alla pubblicazione di studi di elevata qualità, il Journal of Cardiovascular Medicine sta acquisendo sempre più importanza nel panorama delle riviste scientifiche attive in ambito cardiologico. L'intervista a Maurizio Landolina.

Leggi

Iscriviti all’AIAC e partecipa al Congresso con il supporto dell’Associazione

Per i nuovi soci che presenteranno la domanda di iscrizione nel periodo compreso tra il novembre 2018 e il 28 febbraio 2019 l'Associazione sosterrà le spese di alloggio in hotel e l’iscrizione al XVI Congresso Nazionale AIAC.

Leggi

Formazione aritmologica del giovane cardiologo. La survey AIAC

Il sondaggio realizzato dall'Area Giovani per il Pacing di AIAC che ha l'obiettivo di indagare come vengono formati i giovani under 40 specializzandi e specialisti di cardiologia sulle tematiche aritmologiche.

Leggi