Notizie e commenti

Survey AIAC sull’ablazione delle aritmie ventricolari. I risultati

In occasione del XV Congresso nazionale dell’AIAC, Michela Casella – cardiologa del Centro Cardiologico Monzino e co-chairman (insieme a PAsquale Vergara) dell’Area AIAC per l’ablazione delle tachicardie ventricolari – ha descritto i primi elementi emersi dall’analisi dei risultati della survey AIAC su questa procedura.

“Abbiamo visto che il 40% dei nostri colleghi ammette di non effettuare ablazioni delle tachicardie ventricolari”, ha spiegato Casella. Inoltre, è emerso come tema importante quello dello storm aritmico nei pazienti con aritmie ventricolari: “Il 70% di coloro che hanno risposto auspicherebbe che ci fossero dei centri di grande volume che si occupassero nello specifico di questo tipo di problematica”.

Ultimi articoli

I primi passi del defibrillatore automatico impiantabile

Questo mese leggiamo insieme lo storico articolo di Michel Mirowski sulle prime esperienze con il defibrillatore automatico impiantabile, pubblicato nel 1985 su Journal of the American College of Cardiology. Un articolo di Achille Giardina.

Leggi

Fibrillazione atriale parosisstica, CRT e rischio di scompenso

I pazienti che presentano episodi intermittenti di fibrillazione atriale potrebbero beneficiare da una terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT)? Lo studio su JACC: Clinical Electrophysiology.

Leggi

Può il CHA2DS2-VASc score predire le aritmie atriali?

Lo score è in grado di predire l’insorgenza di fibrillazione atriale di nuova diagnosi in una coorte di pazienti portatori di dispositivi cardiaci impiantabili? Lo studio di Rovaris e colleghi pubblicato su Heart Rhyrthm.

Leggi