Notizie e commenti

Competence per medici al XIII Congresso AIAC

Durante il XIII Congresso Nazionale AIAC, sabato 12 marzo, si svolgeranno gli esami di competence aritmologica sia per medici ed infermieri. L’esame di competence per infermieri sarà equiparato a quello EHRA.

Esami di competence per medici 2016 

  • Esame di accreditamento professionale medici per la certificazione della competenza in elettrofisiologia cardiaca.
  • Esame di accreditamento professionale medici per la certificazione della competenza in elettrostimolazione cardiaca.

Il bando

Bando (PDF: 107 Kb)
Domanda iscrizione (PDF: 127 Kb)

Scadenza domanda iscrizione: venerdì 4 marzo 2016, ore 12.00.

A chi è rivolto

La partecipazione all’esame è riservata agli specialisti in Cardiologia che, in 3 anni consecutivi degli ultimi 5 anni, abbiano maturato esperienza pratica in elettrofisiologia o elettrostimolazione cardiaca.

Come si svolge

L’esame di accreditamento è preparato dalla Task Force Accreditamento e consiste in 120 domande a risposta multipla, con 10 domande di riserva (una risposta corretta su 5 possibilità). Le domande sono basate sull’analisi di casi clinici (60-80% del totale) ed il rimanente (20-40%) dedicato a teoria di base e linee guida.

I costi

Il costo dell‛esame è pari a 150,00 € + IVA (totale 183,00 € ), da versare al momento dell‛accettazione dell’iscrizione. Requisiti e procedure per l’accreditamento e modalità di espletamento dell’esame teorico e altre informazioni sono riportate nel bando.

Data e sede dell’esame
Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna
Sabato 12 marzo 2016, ore 9:00.

 

Ultimi articoli

I primi passi del defibrillatore automatico impiantabile

Questo mese leggiamo insieme lo storico articolo di Michel Mirowski sulle prime esperienze con il defibrillatore automatico impiantabile, pubblicato nel 1985 su Journal of the American College of Cardiology. Un articolo di Achille Giardina.

Leggi

Fibrillazione atriale parosisstica, CRT e rischio di scompenso

I pazienti che presentano episodi intermittenti di fibrillazione atriale potrebbero beneficiare da una terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT)? Lo studio su JACC: Clinical Electrophysiology.

Leggi

Può il CHA2DS2-VASc score predire le aritmie atriali?

Lo score è in grado di predire l’insorgenza di fibrillazione atriale di nuova diagnosi in una coorte di pazienti portatori di dispositivi cardiaci impiantabili? Lo studio di Rovaris e colleghi pubblicato su Heart Rhyrthm.

Leggi