Notizie e commenti

Dì la tua sul defibrillatore sottocutaneo!

Survey S-ICD

L’introduzione del defibrillatore impiantabile sottocutaneo (S-ICD) ha offerto un’alternativa importante nella gestione delle aritmie ventricolari e nella prevenzione della morte cardiaca improvvisa. Risulta tuttavia fondamentale, al fine di ottenere risultati sempre migliori in termini di efficacia, sicurezza e accessibilità dell’S-ICD, avere un feedback da chi opera quotidianamente nel campo dell’aritmologia e della cardiostimolazione.

Nasce da questa idea il sondaggio “S-ICD: dalle indicazioni alla pratica clinica”, una serie di sei quesiti a cadenza settimanale utili a indagare il ruolo del defibrillatore sottocutaneo nell’attività dei centri aritmologici italiani e le modalità di gestione dei pazienti a cui questo viene impiantato.

Ogni settimana, a partire da oggi, verrà pubblicato nella sezione del sito dedicata all’S-ICD un semplice quesito su un tema specifico: indicazioni, procedura di impianto, costi, e altro. Dopo sette giorni, al momento della pubblicazione della nuova domanda, saranno fornite le statistiche relative al quesito precedente. In questo modo ogni partecipante potrà verificare se le proprie risposte sono, o non sono, in linea con quelle dei colleghi.

RISPONDI ALLA DOMANDA

Ultimi articoli

Energia atomica per il cuore

La progettazione e l’impiego clinico di pacemaker con pile atomiche è stato un tassello importante dell’evoluzione tecnologica che ha portato allo sviluppo delle batterie contenute nei moderni device. Ripercorriamo insieme la storia dei pacemaker atomici.

Leggi

Storm aritmico: ACEi/ARB, statine o amiodarone?

Uno studio pubblicato su Pharmacology ha valutato l’impatto prognostico dei diversi approcci farmacologici disponili per il trattamento dei pazienti con storm aritmico.

Leggi

Supporto cardiopolmonare nell’ablazione dello storm aritmico

Uno studio pubblicato sul Journal of Cardiovascular Electrophysiology ha mostrato l’esperienza con il sistema di supporto ECMO nelle procedure di ablazione dello storm aritmico in una corte di pazienti ad alto rischio

Leggi