Notizie e commenti

Rinnovi e iscrizioni 2016: AIAC più EHRA

Ai soci AIAC che non hanno ancora provveduto, si ricorda di rinnovare al più presto il pagamento della quota associativa AIAC per l’anno 2016 (ed eventuali precedenti).

La quota AIAC annua è di € 50,00.

Si comunica inoltre, a chi fosse interessato, che è possibile versare la quota congiunta AIAC-EHRA entro e non oltre il 15 febbraio 2016 (in tal caso indicare come causale del bonifico “Quota AIAC ed EHRA 2016”).

Versando la quota congiunta AIAC-EHRA, la quota AIAC agevolata è di € 45,00 anziché € 50,00.

A questa va aggiunta la quota EHRA scegliendo una di queste opzioni:

Quota IVORY – quota base: € 64,80
Quota SILVER – con abbonamento alla rivista Europace on line: € 118,80
Quota GOLD – con abbonamento alla rivista Europace on line e formato cartaceo: € 210,60

Per gli under 35 le quote EHRA, da aggiungere alla quota AIAC agevolata, sono le seguenti:

Quota IVORY – quota base: € 22,50
Quota SILVER – con abbonamento alla rivista Europace on line: € 76,50
Quota GOLD – con abbonamento alla rivista Europace on line e formato cartaceo: € 162,00

La quota può essere versata tramite bonifico bancario:

Banca Monte dei Paschi di Siena SpA – Via Abruzzi – Roma
IBAN  IT 04 E 01030 03250 0000 63317513    intestato a AIAC

Si prega di inviare copia del bonifico tramite mail o tramite fax 06 42020037.

Si ricorda inoltre ai Soci AIAC che le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo Nazionale si terranno per via telematica dal 8 al 28 febbraio 2016. Le istruzioni verranno inviate via mail a coloro in regola con i pagamenti delle quote associative. Per accedere al seggio telematico sarà necessario essere in regola con i versamenti delle quote associative fino all’anno 2016 compreso.

 

 

Ultimi articoli

Corso per infermieri e tecnici, online il nuovo modulo

Online il nuovo modulo del Corso per infermieri e tecnici di cardiologia. Argomento: gli algoritmi di stimolazione utilizzati più di frequente nella pratica clinica.

Leggi

Ablazione della FA, attività delle vene polmonari non predice gli outcome

Uno studio pubblicato su Heart Rhythm ha indagato la relazione tra attività delle vene polmonari e il tasso di successo delle procedure di ablazione transcatetere in pazienti affetti da fibrillazione atriale persistente.

Leggi

Per una programmazione…RESPONSIBLE!

L’impatto della stimolazione rate responsive sulla capacità di esercizio di pazienti con FA permanente sottoposti ad ablazione nel nodo AV e con una frequenza ventricolare non controllata nonostante terapia medica.

Leggi