Notizie e commenti

Una nuova iniziativa: AIAC con NOI

Cari soci, cari pazienti e cari familiari dei nostri pazienti,

è con un certo orgoglio che voglio indirizzare alcune righe di incoraggiamento a una nuova iniziativa di AIAC, che verrà presentata in dettaglio dalla professoressa Valeria Calvi. Si tratta di una nuova avventura, basata sulla volontà di AIAC di creare un ponte fra i professionisti (medici, infermieri, tecnici) e i cittadini, i pazienti e i loro familiari, spesso disorientati e insicuri nell’approccio a una realtà complessa come quella delle malattie del ritmo e dei loro trattamenti con metodiche ablative o con dispositivi elettrici.

La necessità di dialogare e coinvolgere i pazienti nell’approccio alle nostre patologie ma anche tranquilizzarli e affiancarli nella soluzione dei loro problemi pratici è qualcosa che, in un mondo ipertecnologico come quello della medicina attuale, rischia di essere dimenticato o ritenuto elemento marginale. Viceversa, per sottolineare l’importanza della vicinanza ai pazienti e del loro ascolto, abbiamo ritenuto necessario iniziare qualcosa di nuovo: istituire AIAC con NOI, una task force che include nostri associati e rappresentanti delle associazioni di pazienti, in un’ottica di dialogo e sostegno alle loro esigenze, in linea con la tematica estremamente attuale del patient empowerment.

È qualcosa di assolutamente nuovo per un’associazione di specialisti, ma siamo convinti che questa strada sia da percorrere, anche se tutto è da decidere ex novo.

I migliori auguri alla nuova task force e buon lavoro.

Giuseppe Boriani
Presidente AIAC

Ultimi articoli

Ablazione della fibrillazione atriale, prima è meglio

Un gruppo di ricerca belga ha analizzato i dati relativi a 1000 pazienti sottoposti ad ablazione della fibrillazione atriale per indagare gli outcome associati ai diversi intervalli di tempo tra diagnosi e procedura.

Leggi

Un sensore indossabile per la gestione della fibrillazione atriale

Uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology ha valutato l’accuratezza di Kardia Band, un cinturino compatibile con Apple Watch, nell’individuare episodi di fibrillazione atriale.

Leggi

Ablazioni transcatetere, lesioni più brevi e con potenza maggiore?

Un gruppo di ricerca dell’Harvard Medical School di Boston ha valutato – su modelli animali – l’efficacia e la sicurezza associate a procedure di ablazione a radiofrequenza caratterizzate da potenza elevata e durata ridotta (HP-SD).

Leggi