Notizie e commenti

Per un esame della competence dei medici più moderno

EHRA competence medici

Cara Collega, caro Collega,

ti scrivo a nome dei membri dell’Area Accreditamento per informarti che quest’anno a Bologna non terremo il consueto esame di accreditamento per medici, né in cardiac pacing né in elettrofisiologia.

Come responsabile della parte relativa all’accreditamento in cardiac pacing prima e come chairman dell’Area Accreditamento da quest’anno, credo che dobbiamo preparare un esame più aderente all’aritmologia interventistica attuale.
Abbiamo bisogno che il nostro esame sia il più possibile aderente agli standard qualitativi di EHRA se vogliamo che – prima o poi – l’esame in italiano per i medici sia riconosciuto a livello europeo, come già avviene per gli Allied Professional. In EHRA, la Commissione per l’accreditamento – della quale faccio parte – amplia continuamente il log-book delle domande e le persone che preparano le domande e ne valutano la correttezza non sono le stesse che scelgono quali domande faranno parte dell’esame. Credo che da troppo tempo il nostro log-book delle domande non venga aggiornato e, soprattutto, che siamo troppo pochi per fare un lavoro che si adegui alle vostre aspettative in termini di serietà e adeguatezza.

Il nostro non è quindi un addio all’esame ma un arrivederci, in attesa di ripresentarci con una veste nuova, magari anche più complessa, ma certo più seria e più adeguata, anche in termini di valutazione del superamento dell’esame. Per gli Allied Professional già ora non è detto che si debba rispondere correttamente al 65% delle domande, ma vi sono metodi scientifici e attuali per capire – scelte le domande – quale sia la percentuale cui un candidato medio deve saper rispondere.

Il lavoro che ci attende non è semplice, e quindi abbiamo bisogno di sapere quanti aritmologi sarebbero disposti a partecipare ad un esame con queste caratteristiche e anche chi sarebbe disposto a dare seriamente una mano a chi lavora con me per preparare l’esame stesso (partecipa al sondaggio: due sole domande).

Scrivete pure a me per qualsiasi informazione ulteriore e per darmi la vostra adesione a partecipare a future sessioni o come membri della commissione.

Un saluto cordiale e arrivederci a Bologna!

Giosuè Mascioli
Chairman Area Accreditamento
giosuemascioli@mac.com

Il sondaggio

Verso un nuovo esame di competence per medici

Rispondi alle domande

Certificazione EHRA

Allied Professionals in Cardiac Pacing and Implantable Cardioverter Defibrillators

L’esame in lingua italiana si terrà il 25 marzo a Bologna,  presso la sede del XIV Congresso AIAC.

Iscrizioni open

Ultimi articoli

Concessione del patrocinio AIAC, il nuovo regolamento

È ora disponibile il nuovo "Regolamento per la concessione del patrocinio AIAC", in cui è possibile trovare le informazioni riguardanti le modalità di richiesta, i criteri generali per la concessione e i relativi adempimenti.

Leggi

Consenso informato, necessario se il paziente conosce i rischi?

Secondo una sentenza della Cassazione, se un paziente conosce i rischi associati alla procedura medica a cui si sottopone non può fare richiesta di risarcimento in caso di omissione del consenso informato.

Leggi

AIAC 2018: le relazioni sono online

Per chi non fosse riuscito a essere presente al Congresso, o per chi volesse riascoltare qualche sessione, sono ora disponibili le registrazioni audio, sincronizzate con le presentazioni, di tutte le relazioni.

Leggi