Notizie e commenti

Con la mappa meno radiazioni

Una ricerca italiana ha cronometrato i vantaggi della mappatura elettroanatomica nell’ablazione della fibrillazione atriale. La ricerca - a firma di Mauro Scaglione e colleghi del Dipartimento di Cardiologia dell’Ospedale Cardinal Massaia di Asti - è stata pubblicata recentemente su Europace.

Leggi

Lead extraction in Giappone

Morio Shoda, della Tokyo Women's Medical University, intervistato al primo workshop internazionale sull’estrazione degli elettrocateteri, che si è tenuto nell'ambito del V Congresso Luci in aritmologia, racconta l'esperienza del Giappone nella lead extraction.

Leggi

Una legge inapplicabile?

Dopo un iter di oltre due anni, la Camera ha approvato il disegno di legge sul testamento biologico. Otto in tutto gli articoli del regolamento che passa nuovamente al Senato per il via libero definitivo.

Leggi

Le nuove alternative al warfarin

L’ESC valuta la necessità di aggiornare le linee-guida per la fibrillazione atriale. La Società Europea di Cardiologia sta valutando la necessità di un aggiornamento delle linee guida sul trattamento della fibrillazione atriale, pubblicate nel settembre 2010, in base a quanto emerso dall’ultimo trial effettuato con i nuovi farmaci anticoagulanti. Il Dott. Gregory Lip, dell’Università di Birmingham (UK) ha affermato che le linee guida potrebbero essere riviste non tanto per includere i nuovi dati, quanto piuttosto per la possibilità di utilizzare questi nuovi farmaci come alternativa, o in combinazione, con il warfarin.

Leggi

Defibrillatori al pubblico

I defibrillatori semiautomatici esterni prenderanno posto anche in ambiente extra-ospedaliero, nei luoghi di grande affluenza quali alberghi, ristoranti, centri commerciali, cinema, discoteche e piscine. E potranno essere impiegati da soccorritori non sanitari, adeguatamente formati. Lo stabilisce il Decreto ministeriale del 18 marzo 2011 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 129 del 6 giugno. "Il decreto rappresenta un traguardo importante per combattere la morte cardiaca improvvisa che è una delle sfide maggiori per noi cardiologi", commenta la Maria Grazia Bongiorni, Presidente dell’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione.

Leggi

Altre patologie importanti

Oltre alle aritmie cardiache, sono di interesse dell'aritmologo altri disturbi cardiovascolari in cui intervengono delle alterazioni del sistema di conduzione del cuore. Scompenso cardiaco Morte improvvisa Sincope Palpitazioni Extra…

Leggi

Scompenso cardiaco

Lo scompenso cardiaco, detto anche insufficienza cardiaca, è una sindrome che può avvenire acutamente o, più spesso, cronicamente nel corso di tutte le malattie del cuore rappresentando il loro punto di arrivo. È caratterizzato da una difficoltà del cuore a pompare una quantità di sangue sufficiente per tutti gli organi del corpo.

Leggi

Morte improvvisa

Si definisce morte improvvisa la “morte che sopraggiunge inaspettata, che avviene entro un’ora dall’inizio della sintomatologia acuta, in soggetti in pieno benessere o in soggetti il cui stato di malattia cronica non faceva prevedere un esito così repentino”. Si stima che ogni anno in Italia muoiano improvvisamente circa 70.000 persone.

Leggi

Sincope

Costituisce un problema clinico e diagnostico molto frequente: negli Stati Uniti interessa l’1% degli ingressi in ospedale e il 3% delle visite in Pronto Soccorso. È l'improvvisa e transitoria perdita di coscienza associata a perdita del tono muscolare (svenimento) dalla quale il paziente si riprende prontamente con completo recupero; non si tratta, dunque, di una malattia ma di un sintomo transitorio.

Leggi

Palpitazioni

Sono il sintomo più comune, presente in tutte le aritmie. Consiste nella sensazione fastidiosa del battito cardiaco. Normalmente il battito cardiaco non viene avvertito. Le palpitazioni possono comparire a riposo o durante lo sforzo. Un battito accelerato è, naturalmente, normale durante un esercizio fisico o per una forte emozione. Brevi periodi di irregolarità sono comuni e di solito sono dovuti a battiti prematuri seguiti da pause insolitamente prolungate.

Leggi

Ultimi articoli

Energia atomica per il cuore

La progettazione e l’impiego clinico di pacemaker con pile atomiche è stato un tassello importante dell’evoluzione tecnologica che ha portato allo sviluppo delle batterie contenute nei moderni device. Ripercorriamo insieme la storia dei pacemaker atomici.

Leggi

Storm aritmico: ACEi/ARB, statine o amiodarone?

Uno studio pubblicato su Pharmacology ha valutato l’impatto prognostico dei diversi approcci farmacologici disponili per il trattamento dei pazienti con storm aritmico.

Leggi

Supporto cardiopolmonare nell’ablazione dello storm aritmico

Uno studio pubblicato sul Journal of Cardiovascular Electrophysiology ha mostrato l’esperienza con il sistema di supporto ECMO nelle procedure di ablazione dello storm aritmico in una corte di pazienti ad alto rischio

Leggi