#CRT

European CRT II Survey

Il Presidente dell'AIAC, Gianluca Botto, invita caldamente i colleghi a partecipare alla grande survey europea CRT II dedicata alla resincronizzazione cardiaca lanciata ad ottobre dall’European Heart Rhythm Association e l’Heart Failure association. 

Leggi

La stimolazione endocardica sinistra: razionale, tecniche disponibili e outcome

Intervista a Giosuè Mascioli, Dipartimento Cardiovascolare, Cliniche Humanitas Gavazzeni, Bergamo. Sul Giornale Italiano di Cardiologia avete presentato i casi di due pazienti trattati con pacing endocardico del ventricolo sinistro. Che cosa avevano in comune e in che cosa differivano i due pazienti? Quali sono stati i risultati in acuto? Un paziente era risultato non-reponder alla CRT, mentre l’altro aveva avuto ripetuti sposizionamenti di cateteri impiantati in modo “tradizionale” in seno coronarico ed era giunto alla nostra osservazione per rottura del catetere epicardio per il ventricolo sinistro; tra l’altro il paziente non aveva ricevuto particolare beneficio clinico–strumentale dalla stimolazione biventricolare “classica”. A questi due va aggiunto un terzo paziente con un failure alla CRT convenzionale, al quale abbiamo proposto come ultimo tentativo una stimolazione diretta del ventricolo sinistro. I risultati in acuto sono stati molto buoni, inaspettati, con una riduzione dell’indice di dissincronia ventricolare, dell’ampiezza del QRS e un miglioramento della funzione sistolica, dato questo particolarmente significativo tenuto conto che erano pazienti già portatori di pacing biventricolare.

Leggi

La dissincronia ventricolare nella CRT

Sull’European Journal of Cardiology uno studio prende in esame l’uso dell'apical rocking come marcatore surrogato per la dissincronia ventricolare sinistra in pazienti con QRS slargato candidati alla CRT. Un aumento di questo marcatore durante l'ecocardiografia da stress con dobutamina si associa a una risposta pronunciata alla CRT e a un miglioramento a lungo termine della sopravvivenza.

Leggi

L’esperienza dell’AIAC sbarca ad Hong Kong

Dal 3 al 6 ottobre si è tenuto a Hong Kong il 6th APHRS & CardioRhythm 2013 dell'Asian Pacific Heart Rhythm Society. È stato un congresso molto partecipato con 2500 delegati di 31 Paesi, che ha visto confrontarsi i colleghi dell'area asiatica con quelli europei e americani. Tre i principali topics: la fibrillazione atriale (con la lettura magistrale di John Camm), i nuovi anticoagulanti e la stimolazione CRT nello scompenso cardiaco.

Leggi

Ultimi articoli

Corso per infermieri e tecnici, online il nuovo modulo

Online il nuovo modulo del Corso per infermieri e tecnici di cardiologia. Argomento: gli algoritmi di stimolazione utilizzati più di frequente nella pratica clinica.

Leggi

Ablazione della FA, attività delle vene polmonari non predice gli outcome

Uno studio pubblicato su Heart Rhythm ha indagato la relazione tra attività delle vene polmonari e il tasso di successo delle procedure di ablazione transcatetere in pazienti affetti da fibrillazione atriale persistente.

Leggi

Per una programmazione…RESPONSIBLE!

L’impatto della stimolazione rate responsive sulla capacità di esercizio di pazienti con FA permanente sottoposti ad ablazione nel nodo AV e con una frequenza ventricolare non controllata nonostante terapia medica.

Leggi