Il registro ELECTRa fa luce sull’estrazione transvenosa degli elettrocateteri nella pratica clinica europea. Un importante traguardo per l’Aritmologia che ha visto l’Italia in prima fila. Ne parliamo con Maria Grazia Bongiorni tra i massimi esperti di questa procedura che, in qualità di Chair del progetto, ha presentato al congresso mondiale dell’ESC i risultati del registro.

Il sondaggio è stato proposto allo scopo di conoscere l’apprezzamento e la diffusione presso i Centri Italiani di Cardiostimolazione dell’utilizzo dei device MRI conditional. È rimasto disponibile sul sito da giugno a settembre 2014 ed hanno risposto 67 colleghi, per l’82% aritmologi interventisti, 9% aritmologi clinici, 7% cardiologi clinici e un internista.

Nasce la nuova rivista Heart Rhythm – Case Reports: peer reviewed, open access, online only, dedicata esclusivamente alla pubblicazione di case report. Ce ne parla dettagliatamente il collega Roberto De Ponti, membro editorial board internazional della neonata rivista.

Editoriale del dott. Alberto Roghi, Laboratorio di RM Cardiaca, Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare A. De Gasperis, AO Niguarda Ca’ Granda, Milano.

La risonanza magnetica (RM) è una tecnica di rilevanza diagnostica ormai ben nota, spesso insostituibile per la capacità di caratterizzare i tessuti e per l’impiego di energie biologicamente inerti e mezzi di contrasto a base di gadolinio non nefrotossici.

Dalla rete delle neurocardiologie italiane a uno studio italiano per individuare i fattori di rischio cardiovascolare che espongono i pazienti che hanno avuto un ictus al rischio, nel corso degli anni, di fibrillazione atriale e quindi di recidiva di ictus. Ne parliamo con Stefano Strano dell’Area Cuore-Cervello dell’AIAC, madrina del trial SAFFO in progress.

Intervista video a Tommaso Sanna, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, CRYSTAL AF Investigators.

Pubblicato sul New England Journal of Medicine, CRYSTAL AF è il primo grande trial randomizzato che ha messo a confronto la strategia tradizionale di controllo del ritmo dopo un evento di ictus criptogenetico versus il monitoraggio prolungato con loop recorder impiantabile.

La lista dei primi 20 Centri aritmologici italiani che nel 2014 hanno inserito nel Registro italiano pacemaker e defibrillatori il numero più alto di impianti.

Cari amici, con l’augurio di trascorrere delle serene e meritate vacanze per chi fosse in procinto di partire e con un caloroso ben tornato per chi di voi invece fosse già rientrato, cogliamo l’occasione per riassumere e riproporvi i temi approfonditi sul nostro sito nei primi sette mesi del 2014.

Intervista video a Simona Giampaoli, Istituto Superiore di Sanità, e Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare ASS4 Medio Friuli.

L’Istituto Superiore di Sanità, l’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO) e la Fondazione “per il Tuo cuore”/Heart Care Foundation hanno realizzato nei quadrienni 1998-2002 e 2008-2012 due ampie indagini per valutare la salute cardiovascolare della popolazione generale adulta in Italia. I dati raccolti attraverso un esame accurato in campioni di popolazione sono stati presentati nel “Terzo Atlante Italiano delle Malattie Cardiovascolari”, recentemente pubblicato sul Giornale Italiano di Cardiologia.

Intervista video a Renato Pietro Ricci, ACO San Filippo Neri di Roma, Area Telecardiologia dell’AIAC.

Il paziente portatore di device cardiaco impiantabile potrebbe avere delle remore ad andare in vacanza per paura di trovarsi in condizioni di difficoltà e rischio. “Ma la tecnologia ci aiuta tantissimo”, rassicura Renato Pietro Ricci, chairman dell’Area Telecardiologia dell’AIAC, spiegando l’impatto dei sistemi di controllo remoto sulla qualità di vita del portatore di device e quali consigli dare al paziente. Il paziente può dunque partire serenamente, anche per un lungo viaggio, perché i sistemi di telemonitoraggio lo proteggono anche lontano da casa.

Pagina 10 di 18« Prima...89101112...Ultima »

Sondaggi AIAC

Survey monitoraggio remoto

Strumenti

Associazioni di farmaci con i nuovi anticoagulanti orali

AIAC community

Attività di ricerca