Intervista video a Gabriele Bronzetti, Servizio di Cardiologia e Cardiochirurgia pediatrica, AO S. Orsola di Bologna, al XII Congresso AIAC.

Il numero di donne con cardiopatia congenita, corretta e non, che raggiungono l’età fertile è in aumento; questo gruppo rappresenta la maggior parte delle donne “cardiopatiche” in gravidanza. La gravidanza è consigliabile per queste pazienti? Come gestire la gravidanza di una donna con cardiopatia congenita?

Già i numeri confermano il successo del XII Congresso nazionale AIAC: 798 partecipanti tra medici, infermieri, tecnici e rappresentanti delle aziende. Faculty numerosa e competente: 216 tra relatori e moderatori di cui 44 donne; 140 gli abstract ricevuti di alto livello: 4 comunicazione scelte; 30 comunicazioni orali, 44 e-poster e 44 web sharing.

Cari colleghi, il sondaggio sulle modalità di programmazione dei pacemaker, che si è chiuso a febbraio ultimo scorso, è stato indubbiamente il sondaggio che ha riscosso più successo nella storia del sito AIAC.it, raggiungendo il record assoluto di 199 risponditori nel breve periodo in cui è rimasto online. È d’obbligo quindi innanzitutto ringraziare tutti voi per aver aderito in cosi tanti alla survey.

Intervista a Valeria Caso, Medicina interna e vascolare – Stroke Unit, AO di Perugia, Università di Perugia, e Fabrizio Ammirati, direttore di UOC Cardiologia dell’Ospedale G.B. Grassi di Ostia (Roma), co-chairman dell’area AIAC Interazioni Cuore-Cervello.

Intervista video a Giovanni Forleo, Dipartimento di Cardiologia, Università di Roma “Tor Vergata”

Uno studio prospettico pubblicato sulla rivista Europace conclude che i pazienti impianti con il catetere quadripolare hanno meno ospedalizzazioni dei pazienti con il catetere biventricolare tradizionale. Questo si traduce in una riduzione dei costi pari a circa 700 euro per ogni anno di follow up.

Il XII Congresso nazionale AIAC è alle porte: invitiamo tutti i medici, il personale infermieristico e tecnico che si occupa di Aritmologia a raggiungerci a Bologna il 12 e 13 marzo prossimi. Questa manifestazione sarà un’occasione per approfondire le esperienze e le conoscenze sul trattamento delle aritmie, alla luce delle numerose risorse tecnologiche oggi a nostra disposizione, da utilizzare alla luce delle linee guida nazionali e internazionali disponibili, prendendo in considerazione anche gli aspetti organizzativi, fondamentali per l’implementazione di ogni trattamento efficace.

Due documenti a confronto sulla procedura chiusura percutanea dell’auricola sinistra per la prevenzione dell’ictus cardioembolico nei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare: il position paper GISE/AIAC e l’EHRA/EAPCI Expert Consensus Statement.

Le adesioni a Rip&Rid, il Registro italiano pacemaker e defibrillatori web:  classifiche e sondaggi.

Anche quest’anno il XVI convegno Progress in Clinical Pacing, che si è tenuto a Roma, ha visto un’ampia partecipazione di colleghi provenienti da tutto il mondo. Un appuntamento annuale importante per confrontarsi sui temi più interessanti dell’Aritmologia, l’approccio clinico, le innovazioni tecnologiche, le più recenti tecniche diagnostiche e terapeutiche e, non da ultimo, l’economia sanitaria.

Intervista video a Gianluca Botto, Presidente dell’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione, Direttore della U.O. Elettrofisiologia, Ospedale Sant’Anna di Como.

I nuovi anticoagulanti orali aprono un mondo nuovo per i pazienti che devono essere sottoposti a cardioversione elettrica perché assicurano una completa anticoagulazione anche dopo una singola somministrazione. Ci sono delle interazioni importanti tra i nuovi anticoagulanti orali e gli antiaritmici ?

Pagina 10 di 19« Prima...89101112...Ultima »

Sondaggi AIAC

Survey AIAC Survey AIAC

Strumenti

Associazioni di farmaci con i nuovi anticoagulanti orali

AIAC community

Attività di ricerca