I pazienti che non ricevono un follow-up nelle 12 settimane successive all’impianto di ICD hanno un maggior rischio di mortalità. Sul Canadian Journal of Cardiology i risultati di uno studio canadese fanno riflettere sull’importanza della tempestività delle visite specialistiche di controllo.

Negli USA si è registrato un marcato aumento di ricoveri per fibrillazione atriale negli ultimi anni. La rivista Circulation presenta una fotografia sull’andamento e sui costi delle ospedalizzazioni per fibrillazione atriale.

Sul JAMA una ricerca statunitense suggerisce che i benefici dell’ICD nei pazienti con frazione di eiezione del ventricolo sinistro compresa tra il 30% e il 35% siano simili a quelli dei pazienti scompensati con frazione di eiezione più severamente depressa.

Revisione del piano terapeutico del rivaroxaban per la fibrillazione atriale con ampliamento della rimborsabilità a tutte le forme (parossistica, permanente, persistente).

Con il decreto legge e il disegno di legge delega approvati ieri dal Consiglio dei Ministri, alcuni importanti cambiamenti nel segno della semplificazione e dell’appropriatezza: dall’ampliamento a 6 mesi della durata delle ricette per patologie croniche, all’esonero dei medici pubblici dipendenti dall’obbligo assicurativo e alla selezione unica nazionale per i direttori generali.

Le problematiche del costante aumento del contenzioso e del ricorso a denunce e della medicina difensiva, sono comuni a tutti (o quasi) i Paesi europei. Se ne è discusso a un convegno organizzato dall’OMCeO di Modena e dalla FNOMCeO.

Secondo un’analisi retrospettiva statunitense la sostituzione del generatore di routine non è necessaria in un quarto di pazienti con impianto di ICD a scopo di prevenzione primaria. I risultati sul Journal of the American College of Cardiology.

L’European Heart Rhythm Association pubblica su Europace una guida pratica per cardiologi per ridurre al minimo la dose di radiazioni nelle procedure di elettrofisiologia e impianti di device.

Da uno studio olandese pubblicato sulla rivista Europace nuove evidenze sull’efficacia di un nuovo device alla portata del paziente per la diagnosi e lo screening della fibrillazione atriale asintomatica.

Paziente over40 con grave sincope neuromediata asistolica. Su Europace un’analisi allargata di ISSUE-3 analizza l’efficacia del pacemaker a doppia camera e del loop recorder nella valutazione diagnostica per prevenire le recidive sincopali.

Pagina 20 di 37« Prima...10...1819202122...30...Ultima »

Sondaggi AIAC

Survey monitoraggio remoto

Strumenti

Associazioni di farmaci con i nuovi anticoagulanti orali

AIAC community

Attività di ricerca