Il controllo remoto dei pazienti con il metodo HomeGuide permette di rilevare più dei due terzi di eventi cardiovascolari, con un dispendio di risorse minimo valutabile in meno di un’ora al mese ogni cento pazienti. I risultati dello studio italiano su Europace.

L’impianto di pacemaker bicamerale riduce la ricorrenza di eventi sintomatici nei pazienti con blocco bifascicolare e sincope di origine sconosciuta. I risultati dello studio italiano PRESS, sulla rivista Circulation: Arrhythmia and Electrophysiology.

Cari colleghi, pubblichiamo le Raccomandazioni AIAC per la gestione dei pazienti portatori di cateteri Riata.

Il documento è stato prodotto dalla Commissione del Registro Estrazione Elettrocateteri (Maria Grazia Bongiorni, Pier Giorgio Golzio, Antonio Curnis, Antonio Dello Russo, Gemma Pelargonio, Roberto Verlato), discusso ed approvato dal Presidente e dal Consiglio Direttivo Nazionale AIAC.

Cresce la famiglia di AIAC educational. Dopo la sezione dedicata ai Case report, prende posto La mia procedura di… Questa neonate sezione ospita video redatti dai Soci AIAC, esplicativi di una determinata procedura interventistica di elettrofisiologia o di elettrostimolazione.

Una ricerca pubblicata sull’European Heart Journal conclude che in Europa la terapia con ICD è vantaggiosa in termini di rapporto costo-efficacia rispetto ad una strategia terapeutica senza ICD. Ma servono altre ricerche per chiarire l’appropriatezza dell’utilizzo di ICD e migliorare la stratificazione del rischio.

Una ricerca svizzera pubblicata sull’American Journal of Cardiology conclude che l’inducibilità di tachicardie ventricolari monomorfe sostenute e una compliance inadeguata alla terapia sono dei predittori di eventi avversi a lungo termine nei pazienti con displasia aritmogena del ventricolo destro.

La sopravvivenza dei pazienti con il defibrillatore impiantabile in prevenzione primaria nel mondo reale è paragonabile a quella riscontrata nei due grandi trial randomizzati MADIT-II e SCD-HeFT. Lo conclude uno studio pubblicato sul JAMA.

Anche quest’anno al Congresso AIAC si svolgeranno gli esami di competence aritmologica sia per medici sia per infermieri e tecnici. Gli esami si terranno il 14 marzo 2013 presso la sede del X Congresso Nazionale AIAC.

I betabloccanti non si equivalgono nel trattamento della sindrome del QT lungo di tipo 1 e di tipo 2. Uno studio multicentrico pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology conclude che il propranololo è il più efficace in termini di riduzione dell’intervallo QTc. Nei pazienti sintomatici il metoprololo si associa a un maggior rischio di eventi cardiaci rilevanti.

Un’analisi post-hoc dello studio AFFIRM mette in discussione l’impiego della digossina nei pazienti con fibrillazione atriale. I risultati pubblicati sull’European Heart Journal evidenziano un aumento della mortalità associata al farmaco.

Pagina 30 di 39« Prima...1020...2829303132...Ultima »

Sondaggi AIAC

Survey monitoraggio remoto

Strumenti

Associazioni di farmaci con i nuovi anticoagulanti orali

AIAC community

Attività di ricerca