AIAC HOME > eAIAC > AIAC community

AIAC community

AIAC community è uno spazio dedicato alla libera discussione tra colleghi Aritmologi (ma anche non) su temi proposti dai Soci AIAC. Scopo della sezione è quello di confrontarsi ed evidenziare punti critici sui quali l'evidenza clinica non abbia ancora prodotto un consenso condiviso dalla maggior parte dei clinici.

Per i Soci AIAC che vogliono aprire un confronto è sufficiente inviare alla Redazione scientifica dell’AIAC redazionescientifica@aiac.it un manoscritto proprio, delle slide o un qualsiasi materiale originale che sviluppi un argomento specifico e proporre due, tre punti di discussione.

La discussione è visibile a tutti ed è aperta a chiunque (Soci AIAC e non) voglia porre domande, fare commenti o presentare il proprio punto di vista. Per scrivere un commento è necessario iscriversi al sito e fare il login. Il promotore della discussione rimarrà il leader del confronto, con la possibilità da parte della Redazione scientifica di nominare un moderatore (per quanto siamo certi non sarà necessario sedare nessuna discussione eccessivamente accesa).

Troubleshooting

Achille Giardina, Struttura Complessa di Cardiologia Direttore Dr Maurizio Porcu. Azienda Ospedaliera Giuseppe Brotzu, Cagliari, AIAC Sardegna

Marco Cardis, Ingegnere biomedico (settore AICD)

Uno degli aspetti più complessi nel campo dell’elettrostimolazione cardiaca è quello dell’interazione clinico-ingegneristica per la comprensione delle logiche di funzionamento del defibrillatore cardiaco automatico impiantabile (AICD). La collaborazione diviene indispensabile quando si devono analizzare gli elettrogrammi  per la risoluzione dei problemi di sensing degli AICD.

Guido Rossetti, SC Cardiologia  ASO S. Croce e Carle, Cuneo, AIAC Piemonte e Valle d’Aosta, AIAC Piemonte e Valle d’Aosta.

Con l’uscita del trial BRUISE CONTROL non vi sono più dubbi che l’eseguire l’intervento di impianto di PM/ICD continuando il warfarin risulti in un’incidenza ridotta di ematoma della tasca rispetto al bridging con eparina. Possiamo quindi annoverare l’impianto di devices tra gli interventi che non richiedono la sospensione della terapia anticoagulante, come già avanzato da alcuni (Wysokinski, Circulation 2012; 126: 486-90), e seguire l’algoritmo proposto da Tompkins e Henrikson (J Cardiovasc Electrophysiol 2013; 24: 110-2): sospensione tout-court del warfarin per i pazienti a basso rischio tromboembolico, intervento on-warfarin per quelli ad alto rischio.

Achille Giardina, Struttura Complessa di Cardiologia Direttore Dr Maurizio Porcu. Azienda Ospedaliera Giuseppe Brotzu*, Cagliari, AIAC Sardegna

La sterilità e la prevenzione delle infezioni costituiscono un serio problema anche in Aritmologia. Le complicanze infettive collegate agli impianti di pacemaker e defibrillatori automatici primeggiano tra i problemi da affrontare nel campo dell’elettrostimolazione cardiaca. Ho collaborato a lungo con l’infettivologo Silverio Piro per stabilire delle strategie di prevenzione delle infezioni perioperatorie. Dopo anni di empirismo ho deciso di rivedere la letteratura in materia e realizzare due presentazioni sulle infezioni e la profilassi antibiotica che aiutassero i Colleghi a rivalutare criticamente “consuetudini e rituali” nella loro pratica giornaliera.

Pagina 1 di 11

Sondaggi AIAC

Survey AIAC Survey AIAC

Strumenti

Associazioni di farmaci con i nuovi anticoagulanti orali

AIAC community

Attività di ricerca