AIAC HOME > Guide
Guida APDIC 1

Per la vita di chi lo subisce, l’impianto di un dispositivo cardiaco rappresenta un evento significativo che può essere fonte di rassicurazione o di preoccupazioni. Rassicura il sapere che si dispone di una terapia che può salvare la vita o che può essere di supporto nello svolgimento delle normali attività quotidiane. Preoccupa la limitazione che l’impianto può comportare allo svolgimento delle ordinarie attività quotidiane, come la guida. Si valutano gli effetti sul proprio lavoro, sull’accudimento di figli, dei nipoti, dei genitori anziani, sulla pratica di attività sportive anche non agonistiche, su azioni abituali come fare la spesa, eseguire piccoli lavori di manutenzione in casa e in giardino, spostare oggetti pesanti, andare in vacanza ecc.

Guida APDIC 2

IL PUNTO DI VISTA DI UN VECCHIO TECNICO MARKETING

di Paolo Pagani

Quando nel settembre del 1967 scendevo in bicicletta da Ingegneria (porta Saragozza) ed entravo dal cancello sui viali al Policlinico S.Orsola, per fare gli ECG in Semeiotica Chirurgica diretta dal Prof. Leonardo Possati, non immaginavo di certo che prima o poi mi sarei dovuto occupare di pacemakers. Né tantomeno che i pacemakers sarebbero stati tutta la mia vita professionale. Ora come socio APDIC con grande piacere scrivo questo mio punto di vista, ovvio da pensionato del settore, in merito ai vari rumors e articoli sull’hackeraggio di pacemakers e ICD.

Guida APDIC 3 200x200

Quando ci è stato impiantato un dispositivo cardiaco siamo entrati in una nuova comunità di persone che condividono aspettative e preoccupazioni. Ci attendiamo che il dispositivo funzioni correttamente, che la struttura che ci ha preso in carico ci dia continuità assistenziale, che la nostra vita non debba subire bruschi cambiamenti per effetto del nuovo ospite. I timori sono l’altra faccia della medaglia: che il dispositivo possa non funzionare correttamente, che rappresenti un ostacolo per la realizzazione dei nostri progetti di vita, che la convivenza con l’ospite sia di gestione difficile. I medici ci hanno dato le informazioni prima dell’impianto e ci hanno consegnato un manualetto prima della dimissione dall’ospedale.

Guida APDIC 4 200x200

L’attività fisica regolare, unitamente a un corretto regime alimentare, contribuisce per tutti a mantenere un sano stile di vita. Quali siano il tipo e il livello di attività fisica consigliabile, può dipendere dalle abitudini e dalle condizioni personali che dovranno essere valutate insieme con il proprio medico curante.

Pagina 1 di 11

Sondaggi AIAC

Survey AIAC Survey AIAC

Strumenti

Associazioni di farmaci con i nuovi anticoagulanti orali

AIAC community

Attività di ricerca