AIAC HOME > Aggiornamento > Guide e strumenti > Come leggere un RCT

Come leggere un RCT

Pubblicato il 1 luglio 2011

Alla base della piramide delle evidenze prendono posto gli studi controllati randomizzati (randomized controlled trial). Sono considerati i più affidabili per determinare le prove di efficacia di una terapia, ma non sempre sono di buona qualità.

Vi sono due problemi concettuali da tenere presente quando si leggono gli RCT e li si inquadra in un’ottica orientata alla medicina basata sulle prove. Il primo è che quello di disegno di studio “migliore” è un concetto relativo e non assoluto. Il secondo è rappresentato dalla limitata trasferibilità dei risultati di un RCT in un contesto diverso da quello in cui si è svolto.

Dentro la guida

In questa guida viene illustrato come:
• capire rapidamente i difetti di un trial,
• verificare il livello di trasparenza e il rispetto delle regole;
• decidere in fretta cosa leggere e cosa, invece, cestinare;
• preparare diapositive per insegnare a leggere criticamente la letteratura scientifica.

Sfoglia la guida

L’autore

Tom Jefferson, medico epidemiologo, dopo aver lavorato nella medicina di base del National Health System britannico è consulente di istituzioni pubbliche italiane e internazionali per la pianificazione e la conduzione di attività di ricerca. Cura la preparazione di revisioni sistematiche nell’ambito della Cochrane Collaboration.

Questa guida agli RCT ha avuto origine dall’attività di formazione residenziale al critical appraisal della letteratura scientifica rivolta a piccoli gruppi di operatori sanitari, svolta per conto di università, aziende sanitarie, e Assessorati alla Sanità di Province Autonome e Regioni.


Sondaggi

Survey monitoraggio remoto

Strumenti

Associazioni di farmaci con i nuovi anticoagulanti orali

Iscriviti alla newsletter

Nome
Cognome

e-mail


Archivio articoli

Calendario

<< Mag 2017 >>
lmmgvsd
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4