AIAC Newsletter
Visualizza la versione online. Newsletter n. 69 | maggio 2018
 
L’Associazione | Aree AIAC | Task force | Registri

Lettera del presidente

Giuseppe Boriani Cari Soci e Amici,

è passato poco più di un mese dal nostro Congresso nazionale che nonostante le difficoltà organizzative determinate dal nuovo codice Medtech è stato un grande successo in termini di partecipazione (aumentata del 10% rispetto al 2017), presenze in aula, qualità delle relazioni e vivacità del dibattito. Tutte le relazioni e tutte le comunicazioni sono ora disponibili sul sito web AIAC, per chi non fosse riuscito a essere presente al Congresso, o per chi volesse riascoltare qualche sessione. Nel frattempo il nuovo Consiglio Direttivo ha iniziato il suo lavoro e numerose attività sono state avviate.

Il Registro Ablazioni sta iniziando a prendere corpo e sono stati pubblicati sul sito i dati aggregati relativi alle attività del 2016. Purtroppo l’aderenza dei centri al registro non è ancora soddisfacente, ma contiamo sulla disponibilità di tutti, sul senso di appartenenza e sul lavoro capillare dei presidenti regionali per ottenere dati più consistenti per il 2017. Ringrazio il Dott. Giuseppe Stabile, coordinatore del registro, per l’impegno, la determinazione e la dedizione al progetto. Avere dati aggiornati sulle attività svolte da utilizzare nel confronto con le istituzioni sanitarie è vitale per tutti noi nella determinazione e allocazione delle risorse sanitarie. Parallelamente, i presidenti regionali avvieranno un censimento delle strutture aritmologiche della loro regione (da pubblicare sul sito) per dare visibilità alle strutture e dare un aiuto ai pazienti/cittadini specie quando si trovano lontano dal domicilio (le “pagine gialle” dell’AIAC).

Per quanto riguarda il programma educational on-line per infermieri e tecnici, che sta ottenendo alti indici di gradimento, sono stati pubblicati il quarto e il quinto modulo della sezione di elettrostimolazione cardiaca. A breve partirà un programma analogo dedicato ai medici su argomenti selezionati. E’ stato approvato il nuovo regolamento per la concessione del patrocinio AIAC che potete trovare sulla home page del sito e che già è operativo. E’ stata poi aggiornata sul sito la sezione sulle linee guida: AIAC, in quanto membro di EHRA, riconosce le linee guida dell’European Society of Cardiology (ESC); sul sito è presente un link diretto a tali linee guida. Ricordiamo inoltre che il 25 maggio è entrato in vigore il nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati che ci coinvolge pesantemente come associazione e come singoli professionisti.

Sulla home page troverete infine un'interessante sentenza della Corte di Cassazione su problematiche relative al consenso informato e una intervista al Dott. Alessandro Proclemer sul Registro pacemaker, ICD e loop recorder. Il registro, vero fiore all’occhiello dell’associazione e ufficialmente riconosciuto dalle istituzioni, rappresenta una banca dati di prim’ordine, ed è importante mantenere e rafforzare l’adesione dei centri all’invio dei dati, in particolare per quanto riguarda gli impianti di pacemaker per i quali ci sono ampi margini di miglioramento. A seguire un’intervista doppia ad Alessandro Biffi e Fabrizio Drago sui nuovi protocolli COCIS per l’idoneità sportiva e un articolo del prof. Furlanello su un caso intrigante di sospetto doping relativo a un ciclista professionista.

Troverete infine come sempre le news dalla letteratura.

Renato Pietro Ricci, Presidente AIAC
Registro Italiano Ablazioni, i dati aggiornati

Registro Italiano Ablazioni, i dati aggiornati

Il 2017 ha visto la partenza del Registro Italiano Ablazioni, il quale raccoglie i dati - inviati dai centri di elettrofisiologia - relativi alle procedure effettuate nell’anno 2016. In totale, sono state raccolte le informazioni riguardanti 8794 ablazioni, realizzate presso 52 dei 174 centri presenti sul territorio italiano. Sulla pagina dedicata del sito, i dati aggiornati e l’elenco delle strutture che hanno aderito. Continua »
I dati 2016 del Registro Pacemaker e Defibrillatori

I dati 2016 del Registro Pacemaker e Defibrillatori

Il Registro Italiano Pacemaker e Defibrillatori dell’AIAC, istituito alla fine degli anni settanta, ha l’obiettivo di monitorare i principali aspetti epidemiologici e clinici legati all’utilizzo di queste tecnologie nel mondo reale. Recentemente è stato pubblicato il nuovo aggiornamento, con i dati relativi all’anno 2016. Ne abbiamo parlato con uno dei direttori del Registro: Alessandro Proclemer. Continua »
Sport, dalle linee guida COCIS alla pratica clinica

Sport, dalle linee guida COCIS alla pratica clinica

Al XV Congresso dell'AIAC si è tenuto un simposio congiunto tra l’AIAC e la Società Italiana di Cardiologia dello Sport, centrato sui protocolli cardiologici per il giudizio di idoneità allo sport agonistico e sui modi per individuare il giusto equilibrio tra rischio cardiovascolare e benefici associati all’attività fisica. L’intervista doppia a Alessandro Biffi e Fabrizio Drago. Continua »
Sport e cardiologia: il caso del ciclista Chris Froome

Sport e cardiologia: il caso del ciclista Chris Froome

Il Prof. Francesco Furlanello viene spesso interpellato dal quotidiano “L’Adige” per scrivere degli articoli di commento – in qualità di esperto internazionale di cardioaritmologia sportiva – a vari eventi di cronaca, dai casi di doping alle tragiche morti improvvise che si verificano talvolta nel mondo dello sport. Nei prossimi mesi, questi articoli verranno riproposti sul sito web dell’AIAC. Il primo riguarda il caso del ciclista britannico Chris Froome. Continua »
Consenso, anche se il paziente conosce i rischi?

Consenso, anche se il paziente conosce i rischi?

Una sentenza della Cassazione, relativa al caso di un’infermiera ostetrica che si era sottoposta a un intervento chirurgico di sterilizzazione mediante chiusura delle tube ed era rimasta comunque incinta, ha stabilito che un paziente che conosce i rischi associati a una procedura medica non può fare richiesta di risarcimento in caso di omissione del consenso informato. Continua »
AIAC diventa social

Dalla letteratura

Brugada, gli effetti dell’anestesia generale

Su JACC:Clinical Electrophysiology uno studio su 36 pazienti con ECG di Brugada di tipo 1 spontaneo.
Continua »

CRT, un algoritmo per stratificare il rischio

Lo strumento, utile nella gestione del monitoraggio remoto, permette di individuare i pazienti più fragili.
Continua »

HCM, un ICD altera la qualità della vita?

Realizzato uno studio su 486 pazienti con cardiomiopatia ipertrofica sottoposti a impianto di defibrillatore.
Continua »

AIAC, Via Biagio Petrocelli 226, 00173 Roma
Tel +39.06.42020412 | Fax +39.06.42020037
e-mail: segreteria@aiac.it | www.aiac.it

© 2018 AIAC Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione
Realizzazione a cura di Think2it
Per non ricevere più questa newsletter cancella la tua iscrizione.