Soluzioni per il trattamento della fibrillazione atriale

ABLAZIONE
TRANSCATETERE

COSA ASPETTARSI
DALLA PROCEDURA

Curioso di saperne di più su com’è una tipica procedura di ablazione transcatetere? Se il suo medico ha stabilito che l’ablazione transcatetere sia la migliore opzione terapeutica per lei, utilizzi questa guida come risorsa per comprendere meglio cosa aspettarsi il giorno della procedura.

PRIMA DELLA PROCEDURA

  • Dopo aver stabilito con il suo medico che l’ablazione transcatetere sia la migliore opzione terapeutica per la fibrillazione atriale (AFib), la procedura verrà programmata.
  • Lei riceverà un elenco di istruzioni dal suo medico, che può includere istruzioni su quali farmaci continuare o smettere di assumere (come i farmaci anti-aritmici), il digiuno prima della sua procedura e altro ancora.
  • Il medico può anche farla venire in anticipo per farle eseguire una procedura di imaging separata in modo che possa vedere l’anatomia del cuore prima della procedura.
  • Il giorno della sua procedura, lei verrà registrato in ospedale e completerà tutte le pratiche burocratiche richieste.
  • Una volta ricoverato, verrà portato in un’area d’attesa dove le verranno eseguiti esami del sangue per garantire che tutti i livelli siano sani. Incontrerà l’anestesista per discutere l’anestesia che le sarà somministrata.
  • Una volta che il laboratorio EP sarà pronto, la condurrà in sala operatoria dove sarà accolto dalle infermiere e dal personale di laboratorio.
  • Le verranno apposte diverse piastre sul torace e sulla schiena, in modo da monitorare i suoi parametri vitali e alcune di queste piastre sono usate per consentire una navigazione nell’anatomia cardiaca. Questa operazione è del tutto normale e assicurerà che la procedura proceda senza intoppi.
  • È previsto l’andirivieni di diverse persone dalla sala di attesa per aiutare a prepararsi per la procedura.
  • Nella maggior parte dei casi, le verrà somministrata una sedazione appena prima dell’inizio della procedura.
  • A questo punto, il medico può eseguire una procedura di ecocardiogramma transesofageo (TEE) per assicurarsi di non avere coaguli di sangue prima di iniziare la procedura di ablazione.

DURANTE LA PROCEDURA

  • Verrà praticata una piccola incisione nella parte superiore della coscia dove il medico inserirà un piccolo tubo sottile, noto anche come guaina, nel vaso sanguigno. Il medico guiderà quindi delicatamente un catetere sottile e flessibile nel vaso sanguigno (usando la guaina come guida) per accedere al cuore.
  • Dopo aver effettuato l’accesso al cuore, il medico utilizzerà un catetere per il mappaggio per creare un modello 3D del cuore e registrarne l’attività elettrica. Il medico analizzerà i segnali e le informazioni per determinare la migliore strategia di trattamento per lei.
  • Successivamente, il medico utilizzerà un tipo speciale di catetere chiamato catetere per ablazione, che trasmette energia a radiofrequenza (RF) nel cuore, per bloccare i segnali irregolari che causano la fibrillazione atriale.
  • Il medico continuerà a trattare questi segnali irregolari fino al ripristino di un normale ritmo cardiaco.
  • Al termine della procedura, il medico eseguirà degli ulteriori test per garantire un’efficace somministrazione del trattamento.
  • Lei potrebbe ricevere l’impianto di un dispositivo aggiuntivo che registrerà continuamente il battito cardiaco e riferirà in remoto i risultati al suo medico per monitorare il successo della procedura.
  • Abbia pazienza per la lunghezza della procedura. Potrebbe essere più lunga del previsto o potrebbe iniziare più tardi del previsto.

DOPO LA PROCEDURA

  • Lei sarà riportato in stanza per la degenza e riceverà una visita dal medico che la esaminerà e fornirà specifiche istruzioni da seguire.
  • È previsto che rimanga in ospedale durante la notte per il monitoraggio e le precauzioni di sicurezza.
  • Si assicuri di avere un piano di trasporto dopo la procedura poiché probabilmente non sarà autorizzato a guidare.
  • Potrebbero esserci alcune restrizioni sulle attività per circa una settimana dopo la procedura. Pertanto, segua tutte le indicazioni del medico.
  • In genere, avrà un appuntamento di follow-up nelle settimane a venire. Si assicuri di rispettare tutti gli appuntamenti programmati dopo la procedura.

 

Consultare sempre il medico con domande su AFib, sintomi o migliori opzioni terapeutiche

AFANSWERS.COM/IT

Abbott Medical Italia S.r.l., Edison Center, V.le Thomas A. Edison, 110, 20099 Sesto S. Giovanni (MI), Italy. Tel: +39 02 359611
Cardiovascular.abbott

 

© 2024 Abbott. Tutti i diritti riservati.
MAT-2110727 v2.0 | Articolo utilizzabile solo in Italia.

Questa sezione è realizzata in collaborazione con Abbott.
Tutti i contenuti sono revisionati e validati da AIAC