I premiati del Congresso Nazionale AIAC 2017

AIAC 2017 applausi
Premio Simone Reggiani [Chi era Simone Reggiani]

Assegnato a Pietro Palmisano (Azienda Ospedaliera “Card. Giovanni Panico”, Tricase) per l’abstract intitolato “L’attività fisica quotidiana misurata dai dispositivi impiantabili è un predittore indipendente di fibrillazione atriale e di ospedalizzazioni. Risultati preliminari del registro IMPLANTED”.

Pietro Palmisano (al centro) premiato da Antonio Sammali (a sinistra) e Giuseppe Boriani (a destra).

Premio Andrea Puglisi [Chi era Andrea Puglisi]

Assegnato a Vincenzo Russo (UOC Cardiologia SUN, AORN dei Colli, Ospedale Monaldi, Napoli) per l’elaborato intitolato “Effetti dello shock del defibrillatore sottocutaneo: analisi di biomarcatori di danno miocardico acuto e stress emodinamico”.

Vincenzo Russo (a sinistra) viene premiato da Maria Rita Porfiri (al centro) e da Renato Pietro Ricci (a destra).

Ultimi articoli

Quali sono i bisogni formativi dei soci AIAC? Rispondi al questionario

Al fine di rispondere sempre al meglio alle richieste formative dei soci, AIAC propone un questionario per indagare i fabbisogni formativi per l’anno 2022.

Leggi

RI-AIAC: obiettivi, novità e implicazioni cliniche dei risultati dello studio

Pubblicati sul Journal of Personalized Medicine i risultati del RI-AIAC, registro multicentrico, prospettico osservazionale sulle infezioni dei CIED. Abbiamo chiesto al Professor Giuseppe Boriani, direttore di AIAC Ricerca, qual è l'importanza di questo registro promosso dall'AIAC e quali sono le implicazioni cliniche dei suoi risultati.

Leggi

Defibrillatore indossabile: evidenze, esperienze e nuove potenzialità d’uso

Terapia ormai consolidata negli Stati Uniti e in molti paesi Europei, il defibrillatore indossabile (WCD)…

Leggi