I premiati del Congresso Nazionale AIAC 2017

AIAC 2017 applausi
Premio Simone Reggiani [Chi era Simone Reggiani]

Assegnato a Pietro Palmisano (Azienda Ospedaliera “Card. Giovanni Panico”, Tricase) per l’abstract intitolato “L’attività fisica quotidiana misurata dai dispositivi impiantabili è un predittore indipendente di fibrillazione atriale e di ospedalizzazioni. Risultati preliminari del registro IMPLANTED”.

Pietro Palmisano (al centro) premiato da Antonio Sammali (a sinistra) e Giuseppe Boriani (a destra).

Premio Andrea Puglisi [Chi era Andrea Puglisi]

Assegnato a Vincenzo Russo (UOC Cardiologia SUN, AORN dei Colli, Ospedale Monaldi, Napoli) per l’elaborato intitolato “Effetti dello shock del defibrillatore sottocutaneo: analisi di biomarcatori di danno miocardico acuto e stress emodinamico”.

Vincenzo Russo (a sinistra) viene premiato da Maria Rita Porfiri (al centro) e da Renato Pietro Ricci (a destra).

Ultimi articoli

Dal 17° Congresso AIAC il commento di Antonio D’Onofrio

La prima giornata del 17° Congresso Nazionale dell’AIAC si è conclusa ieri. Abbiamo raccolto il commento a caldo di…

Leggi

L’AIAC saluta il Professor Attilio Maseri

Il 3 settembre ci ha lasciati il Professor Attilio Maseri, un gigante della cardiologia mondiale. Il saluto dell’AIAC e di tutta la comunità aritmologica italiana.

Leggi

Correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere e parametri elettrici nella stimolazione hisiana

Sul Journal of Electrocardiology è stato recentemente pubblicato uno studio sulla correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere per la stimolazione hisiana e differenze nei parametri elettrici ottenuti in acuto.

Leggi