Eventi

Hands On Monitoraggio remoto – Progetto di formazione AIAC per infermieri e tecnici sul controllo “in office” e controllo/formazione monitoraggio remoto dei dispositivi impiantabili 2024

Evento online


Il percorso formativo è chiaramente “trasversale” alle varie ditte produttrici di dispositivi impiantabili, ma dovrà tenere conto delle caratteristiche particolari e, a volte, esclusive di alcuni prodotti: le tematiche da affrontare potranno prevedere la focalizzazione su un particolare prodotto di una ditta ed un’analisi comparativa tra le caratteristiche di prodotti analoghi delle varie ditte.
Come già accennato la metodologia da utilizzare sarà “teorico-pratica”: oltre alla parte teorica verranno presentati dei casi clinici nei quali il controllo/monitoraggio remoto ha fornito informazioni utili sul paziente o ha evidenziato criticità o ha mostrato problemi nella programmazione del dispositivo, e la discussione sul caso clinico fornirà l’opportunità di analizzare le caratteristiche tecniche del dispositivo stesso, di fornire gli elementi per modulare la sua programmazione, di sottolineare le peculiarità della trasmissione da remoto (che variano da ditta a ditta e, a volte, da dispositivo a dispositivo…).

RESPONSABILI SCIENTIFICI

Massimiliano Maines – Responsabile struttura semplice di Telecardiologia Ospedale Santa Maria del Carmine di Rovereto, Trento
Marco Vitolo – Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – S.C. Cardiologia, Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena, Policlinico di Modena

Per maggiori informazioni, scarica il programma.

Ultimi articoli

Blocco percutaneo del ganglio stellato per il trattamento dello storm aritmico: lo studio STAR

Lo storm aritmico è un'emergenza clinica con scarse opzioni terapeutiche. Lo studio STAR (STellate ganglion block for Arrhythmic stoRm), è un importante studio multicentrico italiano, i cui risultati sono stati recentemente pubblicati sull’European Journal of Cardiology, sulla sicurezza e l’efficacia del blocco percutaneo del ganglio stellato nel trattamento dello storm aritmico.

Leggi

Apixaban per la prevenzione dello stroke nella fibrillazione atriale subclinica: lo studio ARTESIA

Recentemente pubblicati sul NEJM i risultati dello studio ARTESIA, trial clinico sul beneficio della terapia anticoagulante orale nei pazienti con fibrillazione atriale subclinica di breve durata e asintomatica per la prevenzione dello stroke.

Leggi

Ablazione della fibrillazione atriale parossistica: elettroporazione, radiofrequenza e crioenergia a confronto

L’elettroporazione (PFA) per la cura delle aritmie è recentemente emersa come nuova tecnica ablativa in grado di colpire selettivamente il tessuto cardiaco senza utilizzare una energia “termica”. Nell'articolo recentemente pubblicato di Della Rocca et al. è stata studiata una popolazione real-world di pazienti con fibrillazione atriale ed eseguita una analisi “propensity-score-matched” confrontando PFA, radiofrequenza e crioenergia.

Leggi