Eventi

Aritm’in Umbria 2018

Sto caricando la mappa ....

Data/Ora: 5 Ottobre 2018 - 6 Ottobre 2018 / 8:45 - 18:30
Indirizzo: Piazza del Popolo 1 - Orvieto Italia
Sede: Orvieto - Palazzo dei Congressi


Responsabili scientifici
Gianluca Zingarini
Responsabile Laboratorio di Elettrofisiologia
Azienda Ospedaliera Santa Maria della Misericordia – Perugia

Andrea Mazza
Responsabile Laboratorio di Aritmologia
Azienda Ospedaliera Santa Maria della Stella – Orvieto

Programma (PDF: 9,4 Mb)

Razionale scientifico e obiettivi formativi
Nella fattispecie è rivolto ai professionisti che abbiano la necessità di approfondire le loro conoscenze sui più recenti aggiornamenti in tema di Aritmie cardiache, Scompenso cardiaco, Tachicardia e Fibrillazione Ventricolare, Prevenzione della morte improvvisa nella cardiopatia Ischemica, l’attività fisica nel cardiopatico, device impiantabili, argomenti affrontati in termini sia di diagnosi che di trattamento.

Iscrizioni
Le iscrizioni sono aperte fino al 21 settembre 2018. E’ possibile compilare il form di registrazione direttamente sul sito della Segreteria Organizzativa (www.bk1.it/scientific-events) oppure inviare la scheda d’iscrizione cartacea/pdf via mail oppure via fax (info@bk1.it fax +39 0572 904259).
Il Congresso è a numero chiuso ed è riservato ai primi 150 iscritti pervenuti in ordine cronologico. L’adesione all’evento è gratuita. L’iscrizione prevede: partecipazione ai lavori, kit e ristorazione
congressuale, attestato di partecipazione ed attestato ECM (se conseguito). In sede congressuale sarà possibile effettuare l’accreditamento per i partecipanti già iscritti; la Segreteria aprirà alle ore 8.00 del 5 ottobre 2018 e seguirà l’orario di svolgimento delle sessioni scientifiche.

Ultimi articoli

L’AIAC su Il Sole 24 Ore

Scarica il redazionale dell'AIAC, dal titolo  “Accesso all’innovazione in aritmologia, nuove tecnologie e nuovi farmaci al servizio del paziente”, pubblicato su Il Sole 24 Ore – Scenari “Guida Salute“.

Leggi

Il processo decisionale nella gestione degli ICD nel fine vita

Uno studio degli aspetti relativi alla gestione degli ICD nelle fasi terminali delle malattie e degli eventuali fattori associati all'occorrere di un colloquio con il medico circa il fine vita.

Leggi

Disattivazione dei CIED nel fine vita: realtà o solo raccomandazioni?

La maggior parte dei CIED rimane attiva nelle fasi terminali della malattia e il 25% dei pazienti sperimenta uno shock nelle 24 ore prima del decesso.

Leggi