Eventi

BioMaster Brescia: la gestione clinica del paziente CRT


Data/Ora: 9 Aprile 2015 - 10 Aprile 2015 / 0:00
Indirizzo: Piazzale Spedali Civili, 1 - 25123 Brescia Italia
Sede: AO Spedali Civili di Brescia


BioMaster Bresia: secondo incontro
La gestione clinica del paziente CRT: benefici del controllo remoto

Programma preliminare (PDF: 385 Kb)

Il progetto

I risultati positivi ottenuti nel trattamento dello scompenso cardiaco tramite CRT, l’evoluzione tecnologica che ha prodotto dispositivi e materiali sempre più adeguati alla risoluzione di ogni possibile complicanza durante le procedure, la dimostrazione scientificamente consolidata dell’importanza del sistema controllo remoto in grado di seguire rapidamente il follow up dei pazienti prevenendo tutti gli eventi clinici e tecnici importanti, sono la conferma che oggi solo un ampio ventaglio di conoscenze permetta una gestione ottimale di un paziente CRT.

Per questo nasce il progetto BioMaster, un percorso formativo in 4 differenti incontri di due giorni nei mesi di febbraio, aprile, settembre e ottobre, che accompagnerà gli iscritti al Corso a conoscere nel dettaglio ed approfondire tutti gli aspetti relativi alla gestione del paziente scompensato trattato con terapia di resincronizzazione cardiaca:

  • dalla presentazione delle indicazioni, dei materiali e delle tecniche di impianto;
  • all’approfondimento sulla gestione clinica tramite dispositivi con monitoraggio remoto;
  • al trattamento del paziente indicato alla CRT che presenta aritmie atriali, con un approfondimento delle tecniche di ablazione trans-catetere;
  • fino alla descrizione delle indicazioni alla estrazioni di lead e alle relative le tecniche
    operative.

Segreteria organizzativa
Summeet Srl
Via P. Maspero, 5
21100 Varese
tel. 0332 231416 | fax 0332 317748
www.summeet.it

Ultimi articoli

Un solo cardiopalmo per tre diverse aritmie

Il caso di una paziente di 70 anni, ipertesa e diabetica, che giunge in Pronto Soccorso per sensazione di cardiopalmo insorto da circa 12 ore.

Leggi

Diagnosticare la fibrillazione atriale con uno smart device, è possibile?

Uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology ha valutato la possibilità di di fare screening di FA tramite sensori PPG presenti sugli smart watch.

Leggi

L’AIAC su Il Sole 24 Ore

Scarica il redazionale dell'AIAC, dal titolo  “Accesso all’innovazione in aritmologia, nuove tecnologie e nuovi farmaci al servizio del paziente”, pubblicato su Il Sole 24 Ore – Scenari “Guida Salute“.

Leggi