Eventi

Continuità assistenziale tra ospedale e territorio in cardiologia


Data/Ora: 19 Ottobre 2013 / 0:00
Indirizzo: Via Delle Quinqueremi,100 - Ostia Lido Roma Italia
Sede: Polo Natatorio


Continuità assistenziale tra ospedale e territorio in cardiologia

Programma (PDF: 190 Kb)

Segreteria scientifica
Mariagrazia Romano, Claudia Sorrentino, Valentina Morsella
Ospedale G. B. Grassi di Ostia Lido
tel. e fax 06.56482177

Segreteria organizzativa
AIM Group International – Sede di Roma
tel. 06.330531 | fax 06.33053249
e-mail: i.negroni@aimgroup.eu

Crediti ECM
Il convegno è inserito nel Piano Formativo anno 2013 AIM Education – Provider nr. 93 (www.aimeducation.it) ed è stato accreditato presso la Commissione Nazionale per la Formazione Continua esclusivamente per la figura professionale di medico chirurgo, infermiere e farmacista per un numero massimo di 150 partecipanti.
L’evento ha ottenuto 4,5 crediti formativi.
Qui di seguito le discipline per medico chirurgo e farmacista: cardiologia, endocrinologia, geriatria, malattie metaboliche e diabetologia, medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza, medicina interna, nefrologia, patologia clinica (laboratorio di analisi chimico cliniche e microbiologia), medicina generale (medici di famiglia), continuità assistenziale, farmacia ospedaliera, farmacia territoriale.

Ultimi articoli

Nuovo appuntamento con l’Angolo dell’Editoria

Giovedì 30 giugno 2022 alle ore 18.00 è previsto un nuovo appuntamento con l’Angolo dell’Editoria: ad essere presentato, il libro “Il blocco percutaneo del ganglio stellato a scopo antiaritmico. Una guida pratica” a cura di Simone Savastano.

Leggi

Verso AIAC 2022

Le novità del prossimo Congresso Nazionale dell’Associazione Il 18° Congresso Nazionale AIAC…

Leggi

Lesioni cerebrali rilevate dalla RMN e funzione cognitiva dopo ablazione di fibrillazione atriale: lo studio AXAFA-AFNET 5

Pubblicati su Circulation i risultati di un’analisi dello studio AXAFA-AFNET 5 che ha valutato la prevalenza di lesioni cerebrali ischemiche rilevate mediante RMN dopo una procedura di ablazione di fibrillazione atriale parossistica eseguita senza interrompere l’anticoagulante orale.

Leggi