Eventi

I Congresso cardiologico sulla telemedicina


Data/Ora: 14 Maggio 2016 / 0:00
Indirizzo: Via dei Marcello, 13 - 35017 Levada di Piombino Dese PD Italia
Sede: Ca' Marcello - Villa Veneta


I Congresso cardiologico sulla telemedicina

Cambiamenti in cardiologia. Venti di novità: dove stiamo andando?

La telemedicina è utilizzata ormai da tempo in cardiologia e si è dimostrata avere un impatto positivo sia clinico che organizzativo / gestionale non indifferente. Purtroppo non è diffusa a tutto il territorio nazionale e non è ancora standardizzata nei centri che la usano. Lo scopo del Congresso è quello di ampliare le conoscenze sulla telemedicina, di permettere un confronto tra professionisti e capire, incontrando gli amministratori delle aziende ospedaliere, come meglio possa essere organizzata e gestita.

Programma (PDF: 110 Kb)

Responsabile scientifico
Dott.ssa Stella Baccillieri

Segreteria organizzativa
Eolo Congressi & Eventi
tel. 0429 767381 | fax 0429-711432
www.eolocongressi.it

Destinatari dell’iniziativa
200 medici di base, medici cardiologi di base e ospedalieri, primari ospedalieri, giornalisti locali.

Ultimi articoli

Impatto delle 5 ondate della pandemia COVID-19 sull’attività dei centri aritmologici italiani: la nuova pubblicazione AIAC Ricerca

Guarda il video con i commenti del dottor Antonio D’Onofrio, Presidente AIAC, del professor Giuseppe Boriani, primo autore del lavoro e past director di AIAC Ricerca, e del professor Roberto De Ponti, attuale Direttore di AIAC Ricerca.

Leggi

XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022: le relazioni sono online

Disponibili online le registrazioni video delle relazioni accreditate del XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022.

Leggi

Ablazione di TV in pazienti con ICD, prima è meglio: il PARTITA trial

In occasione del 18° Congresso Nazionale AIAC abbiamo incontrato il Professor Paolo Della Bella (Unità Operativa di Aritmologia ed Elettrofisiologia, IRCCS Ospedale San Raffaele, Milano) e gli abbiamo chiesto di commentare i risultati del PARTITA trial recentemente pubblicato su Circulation.

Leggi