Eventi

Le patologie del ritmo cardiaco in stroke unit

Sto caricando la mappa ....

Data/Ora: 22 Marzo 2019 / Tutto il giorno
Indirizzo: Via F. Filzi, 22 - Milano Italia
Sede: Milano - Regione Lombardia, Sala Pirelli


L’ictus acuto è un’emergenza medica che presuppone un ricovero in una unità dedicata che ha tra le sue principali funzioni l’attento monitoraggio dei parametri vitali del paziente per identificare e correggere le condizioni che possono comportare peggioramento clinico, aumentare il rischio di recidiva a breve termine o indurre possibili complicanze. Sono a questo proposito molte e note le relazioni tra cuore e cervello ed in particolare tra le patologie del ritmo cardiaco e le patologie cerebrovascolari; meno definite e condivise tra i diversi attori che operano nelle Stroke Unit sono le strategie diagnostiche dei singoli casi ed ancora più complesse sono molte delle scelte terapeutiche che in ogni caso si è tenuti a compiere durante o al termine del ricovero per la fase acuta.

Visti i sempre più efficaci strumenti diagnostici e terapeutici disponibili, ma anche la necessità di impiegare al meglio le risorse, appare oggi più che mai necessaria una puntuale e sistematica condivisione delle scelte tra Neurologi e Cardiologi sia nel quotidiano così come in un evento di aggiornamento come questo.

Programma (PDF: 2,16 Mb)

Ultimi articoli

AIAC 2020, nuovi soci al Congresso con il supporto dell’Associazione

I nuovi soci iscritti dopo il 1 novembre 2019 o che presenteranno la domanda entro il 28 febbraio 2020 potranno partecipare al XVII Congresso Nazionale AIAC con il supporto dell'Associazione.

Leggi

Esposizione radiologica, partecipa alla survey dell’Area Raggi Zero

L’Area Raggi Zero promuove un questionario rivolto a sondare la sensibilità dei Centri italiani nei confronti della esposizione radiologica durante procedure interventistiche di elettrofisiologia/elettrostimolazione.

Leggi

Le aritmie del dopo Festival dello Sport

I progressi della Cardioaritmologia Sportiva ci rassicurano su una più valida prevenzione delle patologie aritmogene ad alto rischio di morte improvvisa. Il resoconto del Prof. Francesco Furlanello.

Leggi