Eventi

MultiCare – First Edition

Sto caricando la mappa ....

Data/Ora: 5 Ottobre 2018 - 6 Ottobre 2018 / 8:00 - 16:30
Indirizzo: Via Milanese 3 - Sesto San Giovanni Italia
Sede: Sesto San Giovanni (MI) - Grand Hotel Villa Torretta


Programma (PDF: 302 Kb)

Responsabile scientifico
Antonio Sagone

Razionale
L’evoluzione delle metodiche interventistiche cardiovascolari nell’ambito dell’aritmologia e soprattutto della elettrofisiologia, ha determinato negli ultimi anni uno standard nel trattamento delle patologie elettriche cardiache estremamente elevato. Le biotecnologie a supporto di tale evoluzione hanno subito una così elevata crescita che difficilmente il cardiologo clinico, e soprattutto il medico internista, possano riceverne l’aggiornamento in un tempo tale da garantire il miglior apporto terapeutico per il paziente.

Se si pensa all’evoluzione nel campo del mappaggio elettroanatomico (Carto-Navex-Rythmia) e l’avvicinarsi all’orizzonte di nuove metodiche quali l’energia laser nelle tecniche ablative, si può comprendere quanto sia difficoltoso avere a disposizione un bagaglio culturale sufficiente per un adeguato menù di scelta. Il Convegno pertanto si propone di estrinsecare alcuni argomenti topici quali la morte improvvisa, fibrillazione atriale, on going protesico, mettendo a confronto per ciascuno in un simposio dedicato, il parere del clinico e dell’interventista in una sorta di controversia interattiva con il discente.

Crediti ECM
Il congresso ha ottenuto 6,3 crediti ECM per le seguenti figure professionali: Infermiere, Medico
Chirurgo specializzato in: Cardiologia, Diabetologia, Medicina Interna, Nefrologia, Medicina Generale, Malattie dell’Apparato Respiratorio e Medicina dello Sport.

 

Ultimi articoli

L’AIAC su Il Sole 24 Ore

Scarica il redazionale dell'AIAC, dal titolo  “Accesso all’innovazione in aritmologia, nuove tecnologie e nuovi farmaci al servizio del paziente”, pubblicato su Il Sole 24 Ore – Scenari “Guida Salute“.

Leggi

Il processo decisionale nella gestione degli ICD nel fine vita

Uno studio degli aspetti relativi alla gestione degli ICD nelle fasi terminali delle malattie e degli eventuali fattori associati all'occorrere di un colloquio con il medico circa il fine vita.

Leggi

Disattivazione dei CIED nel fine vita: realtà o solo raccomandazioni?

La maggior parte dei CIED rimane attiva nelle fasi terminali della malattia e il 25% dei pazienti sperimenta uno shock nelle 24 ore prima del decesso.

Leggi