Eventi

V Convegno ASPEC


Data/Ora: 27 Giugno 2015 / 0:00
Indirizzo: Parco Salid, Via Lungoirno - 84126 Salerno Italia
Sede: Teatro Antonio Ghirelli


V Convegno socio-scientifico Associazione Salernitana Portatori di Elettrostimolatori Cardiaci

Programma (PDF: 620 Kb)

Tenutosi nella cornice di un piccolo ma confortevole teatro cittadino, il V Convegno socio-scientifico dell’ASPEC ha affrontare temi di grande attualità e interesse scientifico, proposti tuttavia in maniera lineare e assolutamente comprensibile dall’ auditorio, essenzialmente costituito da pazienti e da loro familiari.

I convegni ASPEC sono concepiti come momento di incontro tra la struttura sanitaria, in particolare il reparto di elettrostimolazione cardiaca,  e i pazienti, chiamati ad intervenire in prima persona su argomenti che, in molti casi, li interessano da vicino. Anche quest’anno l’evento è stato seguito da un folto pubblico, con la presenza anche di alcuni medici, interessati agli argomenti scientifici, ma anche alla particolare formula organizzativa.

Le relazioni

Monitoraggio remoto dei pazienti con “device” cardiaci, Donato Melissano (PDF: 5,1 Mb)

Sleep-apnea: una patologia poco nota, Alberto Braghiroli (PDF: 2 Mb)

Arresto cardiaco extraospedaliero: l’importanza del DAE, Maurizio Santomauro

Cuore e alimentazione, Annapaola Campana (PDF: 1,2 Mb)

Segreteria organizzativa
Top Congress & Incentive Travel srl
Via Luigi Guercio, 58 | 84134 Salerno
tel. / fax 089 255179
e-mail: congressi@topcongress.it

Ultimi articoli

“Hands on Monitoraggio Remoto”. Il nuovo percorso di formazione a distanza di AIAC

Un percorso di formazione AIAC 2020/2021 per infermieri, tecnici e medici sul controllo/monitoraggio remoto dei dispositivi cardiaci impiantabili.

Leggi

Razionale, caratteristiche e funzionamento di AIAC Ricerca

L'intervista al Presidente AIAC Roberto De Ponti a commento della Relazione attività AIAC Ricerca 2018-2020 e della Lettera ai soci da parte del direttore di AIAC Ricerca.

Leggi

Le nuove linee guida ESC sulla fibrillazione atriale

Giuseppe Boriani, che ha rappresentato l'Italia all'interno del board di 24 esperti che si è occupato di redigere il documento, spiega le novità più importanti previste dalle nuove raccomandazioni.

Leggi