Eventi

V Convegno Neurovascolare del Garda


Data/Ora: 8 Novembre 2019 / 8:00 - 18:00
Indirizzo: Lungolago Cesare Battisti 17 - Desenzano del Garda Italia
Sede: Desenzano del Garda (BS) - Park Hotel


Il rischio emorragico: territori e specialisti a confronto

Il lago di Garda, situato al confine tra regioni e territori diversi, è la sede ideale per convegni dove il confronto tra diverse specialità e organizzazioni territoriali è opportunità di formazione, crescita e networking. I nuovi farmaci, le tecniche diagnostiche e le procedure interventistiche consentono ora un approccio più efficace e flessibile in base alle diverse caratteristiche individuali dei pazienti. È quindi oggi possibile, ma anche necessario, costruire un rinnovato consenso tra tutti gli specialisti coinvolti. Durante questo convegno interregionale si alterneranno Cardiologi, Neurologi, Radiologi Interventisti e Medici di Medicina d’Urgenza per proporre e condividere il rispettivo punto di vista e la propria esperienza territoriale.

Responsabili scientifici
Alessandro Adami
Stroke Center, IRCCS Sacro Cuore Don Calabria, Negrar

Giorgio Silvestrelli
Stroke Unit Ospedale, “Carlo Poma”, ASST Mantova

Programma (PDF: 1,4 Mb)

Ultimi articoli

RI-AIAC: obiettivi, novità e implicazioni cliniche dei risultati dello studio

Pubblicati sul Journal of Personalized Medicine i risultati del RI-AIAC, registro multicentrico, prospettico osservazionale sulle infezioni dei CIED. Abbiamo chiesto al Professor Giuseppe Boriani, direttore di AIAC Ricerca, qual è l'importanza di questo registro promosso dall'AIAC e quali sono le implicazioni cliniche dei suoi risultati.

Leggi

Defibrillatore indossabile: evidenze, esperienze e nuove potenzialità d’uso

Terapia ormai consolidata negli Stati Uniti e in molti paesi Europei, il defibrillatore indossabile (WCD)…

Leggi

Rischio di morte non improvvisa nei pazienti portatori di ICD: sottoanalisi del registro OBSERVO-ICD

Pubblicati i risultati di un'analisi che ha valutato l’accuratezza e l’utilità dello score MAGGIC (Meta-Analysis Global Group in Chronic Heart Failure) nei pazienti con scompenso cardiaco e ridotta frazione di eiezione sottoposti ad impianto di ICD.

Leggi