Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Eventi

NeapoliS-ICD Summit – New Horizons in Sudden Cardiac Death Prevention


Data/Ora: 16 Novembre 2018 / 8:30 - 18:00
Indirizzo: Via Partenope, 38/44 - Napoli Italia
Sede: Napoli - Hotel Royal Continental


La morte cardiaca improvvisa rappresenta una delle sfide più sentite in ambito cardiologico e dal punto di vista terapeutico l’utilizzo del defibrillatore impiantabile sottocutaneo ha permesso un notevole miglioramento della sopravvivenza dei pazienti ad elevato rischio aritmico riducendo tutte le complicanze connesse alla tecnologia del defibrillatore transvenoso.

La prima edizione del NeapoliS-ICD summit ha come scopo il confronto tra gli specialisti cardiologi aritmologi e i professionisti che condividono la gestione del paziente cardiopatico con l’obiettivo di fare il punto della situazione sulla incidenza della morte cardiaca improvvisa e sul ruolo che può ricoprire l’S-ICD nel trattamento della patologia.

Durante le varie sessioni, esperti a confronto discuteranno di grandi temi quali le terapie disponibili per il trattamento della morte cardiaca improvvisa, l’utilizzo dell’ S-ICD nelle diverse cardiopatie, le indicazioni all’impianto in relazione alle specifiche caratteristiche dei pazienti quali ad esempio quelli giovani e sportivi e la ‘Best practice’ relativa all’impianto dell’ S-ICD.

Il programma (PDF: 674 Kb)

Ultimi articoli

Dal 17° Congresso AIAC il commento di Antonio D’Onofrio

La prima giornata del 17° Congresso Nazionale dell’AIAC si è conclusa ieri. Abbiamo raccolto il commento a caldo di…

Leggi

L’AIAC saluta il Professor Attilio Maseri

Il 3 settembre ci ha lasciati il Professor Attilio Maseri, un gigante della cardiologia mondiale. Il saluto dell’AIAC e di tutta la comunità aritmologica italiana.

Leggi

Correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere e parametri elettrici nella stimolazione hisiana

Sul Journal of Electrocardiology è stato recentemente pubblicato uno studio sulla correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere per la stimolazione hisiana e differenze nei parametri elettrici ottenuti in acuto.

Leggi