CAS

Dimissione dei pazienti in giornata dopo crioablazione della fibrillazione atriale: una strategia sostenibile in Italia? Risultati della prima analisi di micro-costing

La fibrillazione atriale (FA) è l'aritmia cardiaca più comune e la sua prevalenza è destinata ad aumentare ulteriormente (le stime indicano una prevalenza di 15,9 milioni di casi nel 2050 in America e 17,9 milioni nel 2060 in Europa) a causa dell'invecchiamento della popolazione, dell'aumento dei fattori di rischio e del miglioramento dei metodi di rilevamento; la strategia di isolamento delle vene polmonari tramite procedura di ablazione trasncatetere (CA) è ormai un trattamento largamente consolidato,…

Leggi

Medtronic riceve il marchio CE per PulseSelect™, FlexCath ContourTM e Nitron CryoConsole™, tecnologie innovative volte a rivoluzionare il trattamento della fibrillazione atriale sia nel campo dell’ablazione ad energia pulsata (elettroporazione) sia per la metodica crioablativa (criopallone e criofocale)

Semplicità, efficienza ed efficacia con dati di sicurezza senza eguali per stabilire un nuovo standard nell'ablazione transcatetere della Fibrillazione Atriale. Medtronic ha ricevuto il marchio CE per il sistema di ablazione a campo pulsato (PFA) PulseSelect™ e per Nitron™, la terza generazione di CryoConsole. PulseSelect™ Il sistema PulseSelect™, frutto di oltre 15 anni di ricerca e studio in casa Medtronic, è progettato per trattare…

Leggi

Tempo all’isolamento delle vene polmonari con criopallone nella prevenzione di recidiva della fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale (FA) è l’aritmia più comune ed è associata ad un aumento di morbilità e mortalità. I farmaci antiaritmici sono da tempo la modalità di trattamento più utilizzata per la FA sintomatica, ma negli ultimi decenni l'ablazione transcatetere è emersa come opzione terapeutica alternativa. Le attuali linee guida ESC raccomandano l’ablazione transcatetere dopo il fallimento o l’intolleranza di un farmaco antiaritmico di classe I o III nei pazienti con fibrillazione atriale…

Leggi

Patient reported outcome nell’ablazione della fibrillazione atriale con criopallone in epoca COVID: approfondimenti dal progetto 1STOP

L'isolamento delle vene polmonari mediante crioablazione (PVI-C) è una terapia standard per il trattamento dei pazienti con fibrillazione atriale (FA) sintomatica. Essendo altamente soggettivi, i sintomi della FA rappresentano un outcome importante per il paziente, e la loro misurazione, oltre a quella di endpoint clinici come la recidiva di FA, la morte e l’ictus, possono migliorare la gestione e la cura della patologia. L'esperienza del paziente è quindi un'importante componente del successo…

Leggi

Sicurezza ed efficacia della crioablazione della fibrillazione atriale nei giovani adulti: studio multicentrico del progetto 1STOP

La fibrillazione atriale (FA) è un'aritmia non comune nei giovani adulti senza cardiopatia strutturale e l'isolamento della vena polmonare con criopallone (CB-PVI) è un'importante strategia terapeutica per il controllo del ritmo nei pazienti con FA refrattaria ai farmaci. Scopo dell’articolo recentemente pubblicato su Clinical Cardiology da Bertaglia et al. era valutare l'efficacia e la sicurezza della procedura CB-PVI in un'ampia coorte di pazienti giovani rispetto a pazienti adulti di mezza…

Leggi

Punteggio CHA2DS2-VASc predittivo di recidiva di fibrillazione atriale nei pazienti sottoposti a isolamento della vena polmonare mediante crioablazione: uno studio

L'isolamento delle vene polmonari mediante crioablazione (PVI-C) è una terapia oramai consolidata per il trattamento della fibrillazione atriale (FA); le linee guida ESC 2020 (1) la indicano come raccomandazione di classe I in pazienti con FA sintomatica ricorrente e almeno un trattamento antiaritmico fallito. Nonostante lo sviluppo di nuove tecniche di ablazione, il miglioramento tecnologico dei dispositivi e la standardizzazione delle procedure, il 20-30% dei pazienti sottoposti alla procedura…

Leggi

Nuova tecnologia per l’ablazione della fibrillazione atriale: l’esperienza della Clinica Montevergine

https://www.youtube.com/watch?v=59D5TCMXuEc L'intervento di ablazione transcatetere della fibrillazione atriale realizzato alla Clinica Montevergine ha utilizzato due tecnologie all'avanguardia, il sistema KODEX, che consente di visualizzare mappe elettro-anatomiche 3D del cuore umano in tempo reale, ed il catetere DiamondTemp, che permette un controllo in tempo reale della temperatura e garantisce un’altissima qualità del segnale elettrico, caratteristiche innovative che consentono alla procedura…

Leggi

Arctic Front Advance Learning Pathway

Arctic Front Advance Learning Pathway è un nuovo percorso formativo rivolto a medici specializzati o che stanno conseguendo la specializzazione in elettrofisiologia. Realizzato in collaborazione con centri di eccellenza europei, offre la possibilità di partecipare a sessioni condotte da speakers di eccellenza, durante le quali sarà possibile condividere best practice e confrontarsi su casi clinici particolari. Diverse le modalità educazionali…

Leggi

Crioablazione: un nuovo gold standard per la fibrillazione atriale?

https://youtu.be/iz_1vh2XxW0 Sempre più diffusa nell'ambito del trattamento della fibrillazione atriale, la tecnica della crioablazione non solo ha un’efficacia sovrapponibile a quella dell’ablazione a radiofrequenza nel trattamento dei pazienti con fibrillazione atriale (come sottolineato da Alessandro Cappucci e Paolo Compagnucci nel loro

Leggi