HeartLogic

L’indice HeartLogic nella gestione dello scompenso cardiaco avanzato

A cura di Leonardo Belfioretti, Laura Cipolletta e Federico Guerra – Clinica di Cardiologia ed Aritmologia, Azienda Ospedaliero Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona, Università Politecnica delle Marche. Un uomo di 41 anni con dislipidemia e cardiomiopatia ipocinetico-dilatativa familiare da mutazione del gene della LMNA in eterozigosi veniva sottoposto, nel novembre del 2017, ad impianto di Resonate X4 CRT-D in prevenzione primaria, con attivazione dell’algoritmo HeartLogic a…

Leggi

Indice HeartLogic e aderenza alla terapia prescritta

A cura di Luigi Neglia, Ermanno Dametto, Daniela Pavan dell'Ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone Un uomo di 70 anni, affetto da cardiomiopatia dilatativa post ischemica veniva sottoposto in data 11 ottobre 2018 a un upgrade da defibrillatore bicamerale a un dispositivo per la resincronizzazione cardiaca,  MOMENTUM X4…

Leggi

Indice HeartLogic e disfunzione valvolare

A cura di Elisabetta Pirozzi e Raffaele Sangiuolo, Ospedale Fatebenefratelli, Napoli Un uomo di 74 anni, affetto da cardiomiopatia dilatativa, insufficienza mitralica e fibrillazione atriale permanente è stato sottoposto a impianto di Perciva ICD VR in prevenzione primaria in data 21 Febbraio 2019. L’attivazione…

Leggi

Indice HeartLogic e dispnea

A cura di Antonello Talarico, Ospedale SS Annunziata di Cosenza Una donna di 69 anni affetta da cardiomiopatia dilatativa primitiva, con fibrillazione atriale cronica, frazione di eiezione pari a 30%, e terapia farmacologica ottimizzata è stata sottoposta in data 13 Luglio 2018 a un impianto di un defibrillatore monocamerale (ICD VR) Perciva VR Boston Scientific in prevenzione primaria.

Leggi

Ultimi articoli

“Telecardiologia in era COVID-19: monitoraggio remoto & Co”. Il nuovo webinar AIAC

Il controllo in remoto dei dispositivi cardiaci impiantabili come sfida e opportunità. Il nuovo webinar AIAC si articolerà in due “puntate” previste per il 15 giugno e il 7 luglio.

Leggi

Arresto cardiaco extraospedaliero in Italia durante l’epidemia COVID-19

Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha analizzato i dati del Registro degli Arresti Cardiaci della Regione Lombardia (LombardiaCARe).

Leggi

Aritmie e morte improvvisa nell’infezione COVID-19

L’infezione da COVID-19 può indurre un danno miocardico e un quadro di insufficienza cardiaca che possono essere complicate da aritmie, spesso gravi.

Leggi