Notizie e commenti

Ablazione con criopallone per la Fibrillazione Atriale persistente?

criopallone fribrillazione atriale persistente

La procedura di isolamento delle vene polmonari mediante criopallone è sicura ed efficace per il trattamento dei pazienti con fibrillazione atriale persistente e di lunga durata. È questa la conclusione di un’analisi multicentrica parte del progetto 1STOP, i cui risultati sono stati pubblicati su Heart Rhythm, che ha indagato questa tecnica nell’ambito dei soggetti con un’aritmia farmaco-resistente (1).

Studi precedenti hanno dimostrati come l’ablazione con criopallone sia equivalente a quella realizzata con catetere a radiofrequenza in termini di endpoint primari di sicurezza ed efficacia, con alcuni vantaggi per quanto riguarda il rischio di secondi interventi e riospedalizzazioni (2,3). Il progetto 1STOP ha tra gli obiettivi quello di valutare sicurezza, efficacia ed efficienza dell’ablazione transcatetere con criopallone per il trattamento di pazienti con fibrillazione atriale persistente e di lunga durata, sintomatica e refrattaria ai trattamenti antiaritmici.

L’analisi ha preso in considerazione 486 pazienti consecutivi (età media: 60,8 ± 9,3 anni; 80% maschi; diametro atrio sinistro: 44,6 ± 6,2 mm; 89,3% con fibrillazione atriale persistente e 10,7% con fibrillazione atriale persistente di lunga durata) sottoposti isolamento delle vene polmonari con criopallonepresso 35 centri italiani. La durata della procedura (skin-to-skin) è risultata in media di 109,9 ± 52,9 minuti, mentre la durata della fluoroscopia di 29,6 ± 14,5 minuti. Il tasso di successo acuto è stato del 97,7%, con complicanze periprocedurali riscontrate solo in 21 soggetti (4,3%). Utilizzando un periodo di banking di 90 giorni è emerso tasso di sopravvivenza libera da episodi di fibrillazione atriale a 12 del mesi del 63,9% e del 51,8% a 18 mesi.

Bibliografia

1. Tondo C, Iacopino S, Pieragnoli P, et al. Pulmonary vein isolation cryoablation for persistent and long-standing persistent atrial fibrillation patients. Clinical outcomes from real word multicentric observational project. Heart Rhytm 2018; 15(3): 363-368.
2. Calkins H, Hindricks G, Cappato R, et al. 2017 HRS/EHRA/ECAS /APHRS/SOLAECE Expert Consensus statement on catheter and surgical ablation of atrial fibrillation. Heart Rhythm 2017; 14: e275-e444.
3. Verma A, Jiang CY, Betts TR, et al.; STAR AF II Investigators. Approaches to catheter ablation for persistent atrial fibrillation. N Engl J Med. 2015; 372: 1812-1822

Ultimi articoli

Dal 17° Congresso AIAC il commento di Antonio D’Onofrio

La prima giornata del 17° Congresso Nazionale dell’AIAC si è conclusa ieri. Abbiamo raccolto il commento a caldo di…

Leggi

L’AIAC saluta il Professor Attilio Maseri

Il 3 settembre ci ha lasciati il Professor Attilio Maseri, un gigante della cardiologia mondiale. Il saluto dell’AIAC e di tutta la comunità aritmologica italiana.

Leggi

Correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere e parametri elettrici nella stimolazione hisiana

Sul Journal of Electrocardiology è stato recentemente pubblicato uno studio sulla correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere per la stimolazione hisiana e differenze nei parametri elettrici ottenuti in acuto.

Leggi