Notizie e commenti

Crioablazione: un nuovo gold standard per la fibrillazione atriale?

Sempre più diffusa nell’ambito del trattamento della fibrillazione atriale, la tecnica della crioablazione non solo ha un’efficacia sovrapponibile a quella dell’ablazione a radiofrequenza nel trattamento dei pazienti con fibrillazione atriale (come sottolineato da Alessandro Cappucci e Paolo Compagnucci nel loro editoriale dedicato ai progressi compiuti nel trattamento della fibrillazione atriale, pubblicato sull’ultimo numero del Giornale Italiano di Cardiologia), ma presenta anche dei vantaggi in termini di expertise degli operatori, complicanze e semplicità di utilizzo. Ne abbiamo parlato con Roberto Verlato, Direttore dell’UOC di Cardiologia dell’Ospedale Civile di Camposampiero.

 

 

Ultimi articoli

Studio Light-AF: outcome a lungo termine di ablazione transcatetere di FA con pallone laser II generazione

In occasione del XVII Congresso nazionale dell'AIAC, Marco Schiavone - Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario, Milano - descrive lo studio che gli è valso il Premio Andrea Puglisi.

Leggi

Protetto: AIAC dà il benvenuto ai nuovi fellow dell’Associazione

Anche quest’anno, come di consueto in occasione del 17° Congresso Nazionale AIAC, sono stati proclamati i nuovi Fellow…

Leggi

Ablazione con alta potenza e breve durata per l’isolamento delle vene polmonari

In occasione del XVII Congresso nazionale dell'AIAC, Vincenzo Schillaci - Casa di Cura Montevergine di Mercogliano (Avellino) - descrive lo studio che gli è valso il Premio Giuseppe Maccabelli.

Leggi