Notizie e commenti

Re-do: crioablazione o ablazione con radiofrequenza?

Crioablazione radiofrequenza

L’alternanza tra crioablazione e ablazione con radiofrequenza nei pazienti con Fibrillazione Atriale che necessitano di ripetere la procedura di isolamento delle vene polmonari è una pratica sicura ed efficace. Sono stati pubblicati su Pacing and Clinical Electrophysiology i risultati di un’analisi, realizzata nel contesto del progetto 1STOP, che ha però messo in evidenza un beneficio clinico per i pazienti trattati in prima battuta con crioablazione (1).

Sono stati inclusi 474 pazienti consecutivi sottoposti a procedura re-do di isolamento delle vene polmonari con una tecnica diversa rispetto alla prima, di cui 349 trattati prima con ablazione con radiofrequenza e successivamente con crioablazione e 125 trattati prima con crioablazione e successivamente con ablazione con radiofrequenza.  I risultati del confronto, in merito a diversi parametri clinici, hanno messo in evidenza una percentuale inferiore di donne (21% vs. 30%; p = 0,041), una maggiore prevalenza di Fibrillazione Atriale persistente (33% vs. 22%; p = 0,015), una maggiore durata dell’aritmia (60 vs. 31 mesi; p < 0,001), una percentuale più elevata  di ipertesi (50% vs. 36%; p = 0,007) e un numero maggiore di riconnessioni delle vene polmonari (3,7 ± 0,7 vs. 1,4 ± 1,3; p < 0,001) nel gruppo di soggetti trattati prima con ablazione con radiofrequenza. Al follow up medio di 14,9 ± 14,6 mesi il gruppo di pazienti trattati in prima battuta con crioablazione è invece risultato associato a un tasso significativamente minore di recidive della Fibrillazione Atriale (8% vs. 22%; p = 0,025) rispetto a quelli trattati prima con ablazione con radiofrequenza.

Bibliografia

1. Verlato R, Pieragnoli P, Iacopino S, et al. Cryoballoon or radiofrequency ablation? Alternating technique for repeat procedures in patients with atrial fibrillation. Pacing Clin Electrophysiol 2020; 43: 687 – 697.

Ultimi articoli

Impatto delle 5 ondate della pandemia COVID-19 sull’attività dei centri aritmologici italiani: la nuova pubblicazione AIAC Ricerca

Guarda il video con i commenti del dottor Antonio D’Onofrio, Presidente AIAC, del professor Giuseppe Boriani, primo autore del lavoro e past director di AIAC Ricerca, e del professor Roberto De Ponti, attuale Direttore di AIAC Ricerca.

Leggi

XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022: le relazioni sono online

Disponibili online le registrazioni video delle relazioni accreditate del XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022.

Leggi

Ablazione di TV in pazienti con ICD, prima è meglio: il PARTITA trial

In occasione del 18° Congresso Nazionale AIAC abbiamo incontrato il Professor Paolo Della Bella (Unità Operativa di Aritmologia ed Elettrofisiologia, IRCCS Ospedale San Raffaele, Milano) e gli abbiamo chiesto di commentare i risultati del PARTITA trial recentemente pubblicato su Circulation.

Leggi