Notizie e commenti

La responsabilità professionale del medico

A cura di Marco Rebecchi, Leonardo Calò e Vincenzo Nissardi (Area Responsabilità medica e rischio assicurativo)

Punti salienti degli articoli 5 e 6 della Legge Gelli-Bianco (8 marzo 2017, n 24)
“Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”

Tra i punti salienti del relativamente nuovo decreto legislativo (d.l.) Gelli-­‐Bianco (8 Marzo 2017, n.24) si devono annoverare l’articolo 5 e l’articolo 6 che, più di altri, ben evidenziano lo sforzo revisionale critico nei confronti del precedente d.l. Balduzzi (n 189/2012). Riteniamo che le tematiche affrontate dall’articolo 6 in materia di responsabilità penale del medico, come d’altronde gli articoli in merito alla responsabilità civile, non debbano essere disgiunte dall’articolo 5 che rafforza ancora di più, rispetto al precedente d.l, il ruolo delle linee guida nello svolgimento della pratica clinica.

Scarica il documento completo 

 

Ultimi articoli

Scadenze crediti ECM per il professionista sanitario

Di seguito si riporta un promemoria circa le scadenze in ambito ECM, che ogni professionista è tenuto ad osservare, per disposizioni nazionali.

Leggi

Il supporto cardiopolmonare durante l’ablazione della TV emodinamicamente instabile: ruolo dell’inducibilità

Pubblicati recentemente sulla rivista Frontiers in Cardiovascular Medicine i risultati di un’esperienza italiana sull’utilizzo del supporto cardiopolmonare con ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) durante l'ablazione transcatetere di tachicardie ventricolari sostenute (TV).

Leggi

Ruolo prognostico dell’edema miocardico evidenziato in fase acuta dalla risonanza magnetica cardiaca in pazienti sopravvissuti ad un arresto cardiaco extra-ospedaliero: uno studio multicentrico

Sul Journal of the American Heart Association sono stati pubblicati i risultati di una ricerca, promossa dall’Area Giovani per la Ricerca dell’AIAC, che ha coinvolto 9 centri italiani con l’obiettivo di valutare quale fosse il ruolo dell’edema miocardico alla RMC nel predire le recidive aritmiche durante il follow-up.

Leggi