Notizie e commenti

La responsabilità professionale del medico

A cura di Marco Rebecchi, Leonardo Calò e Vincenzo Nissardi (Area Responsabilità medica e rischio assicurativo)

Punti salienti degli articoli 5 e 6 della Legge Gelli-Bianco (8 marzo 2017, n 24)
“Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”

Tra i punti salienti del relativamente nuovo decreto legislativo (d.l.) Gelli-­‐Bianco (8 Marzo 2017, n.24) si devono annoverare l’articolo 5 e l’articolo 6 che, più di altri, ben evidenziano lo sforzo revisionale critico nei confronti del precedente d.l. Balduzzi (n 189/2012). Riteniamo che le tematiche affrontate dall’articolo 6 in materia di responsabilità penale del medico, come d’altronde gli articoli in merito alla responsabilità civile, non debbano essere disgiunte dall’articolo 5 che rafforza ancora di più, rispetto al precedente d.l, il ruolo delle linee guida nello svolgimento della pratica clinica.

Scarica il documento completo 

 

Ultimi articoli

Due nuove FAD AIAC disponibili online dal 1 luglio

Due nuove FAD asincrone sono disponibili online dal 1 luglio al 31 dicembre 2024. L’iscrizione alle FAD è gratuita ed aperta a tutti. L’acquisizione dei crediti ECM è subordinata alle discipline accreditate e specificate in ciascun corso.

Leggi

Neuromodulazione nella sincope vasovagale: risultati clinici e prospettive future

In occasione del Congresso PLACE (Roma, 13-15 giugno 2024) abbiamo intervistato Leonardo Calò sull’utilizzo della neuromodulazione nella sincope vasovagale: quali sono i pazienti che ne possono beneficiare, quali sono i risultati nel medio e nel lungo termine e dove si collocherà nel prossimo futuro la neuromodulazione nella gestione del paziente con sincope vasovagale.

Leggi

Vuoi essere il nuovo Ambasciatore Italiano per l’EHRA Young Electrophysiology?

Se hai meno di 40 anni, sei membro EHRA e hai una buona conoscenza della lingua inglese invia il tuo curriculum vitae a segreteria@aiac.it entro il 15 luglio 2024.

Leggi