Notizie e commenti

COVID-19, cuore e aritmie. Il webinar AIAC

L’impatto della pandemia COVID-19 sulle patologie cardiovascolari e specificatamente sulle aritmie cardiache non è ancora ben definito. È sempre più evidente comunque che le alterazioni della coagulazione osservate in corso di questa infezione virale, così come il coinvolgimento del tessuto miocardico nel processo infiammatorio possono determinare quadri clinici quali sindromi coronariche acute, miocardite, embolia polmonare, scompenso cardiaco che a loro volta possono essere responsabili di aritmie cardiache di nuova insorgenza o di recrudescenza di aritmie preesistenti, con conseguente peggioramento della prognosi.

Questi ed altri aspetti saranno affrontati in un corso FAD webinar live promosso ed organizzato da AIAC in programma per il 30 aprile dalle 18 alle 20 dal titolo “Covid 19, cuore e aritmie“. Il corso, che darà diritto a 2,6 crediti ECM, è gratuito e limitato a 500 iscritti tra medici, infermieri e tecnici.

Clicca qui per scaricare il programma e le modalità di iscrizione

Ultimi articoli

AIAC saluta il Professor Francesco Furlanello

È venuto a mancare ai suoi cari ed alla Comunità Cardiologica Italiana ed Internazionale il Prof. Francesco Furlanello. L’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione perde una figura carismatica che tanto impulso ha dato alla realizzazione, promozione e divulgazione dell’Aritmologia.

Leggi

Prevenzione del carcinoma alla mammella nelle operatrici: la survey sulla radioprotezione di Donne&Aritmologia

In seguito all’osservazione di casi di carcinoma alla mammella sinistra in operatrici esposte alle radiazioni ionizzanti, il gruppo Donne&Aritmologia ha promosso una survey dedicata che sarà aperta fino al 31 gennaio.

Leggi

Estrazione di elettrocateri impiantati da >10 anni mediante utilizzo di sheaths meccaniche bidirezionali

Recentemente sono stati pubblicati sul Journal of Cardiovascular Electrophysiology i risultati di uno studio italiano multicentrico che ha avuto l’obiettivo di valutare la sicurezza e l’efficacia dell’estrazione degli elettrocateri con una durata di impianto di almeno 10 anni, utilizzando sheaths meccaniche bidirezionali.

Leggi