Notizie e commenti

COVID-19, cuore e aritmie. Il webinar AIAC

L’impatto della pandemia COVID-19 sulle patologie cardiovascolari e specificatamente sulle aritmie cardiache non è ancora ben definito. È sempre più evidente comunque che le alterazioni della coagulazione osservate in corso di questa infezione virale, così come il coinvolgimento del tessuto miocardico nel processo infiammatorio possono determinare quadri clinici quali sindromi coronariche acute, miocardite, embolia polmonare, scompenso cardiaco che a loro volta possono essere responsabili di aritmie cardiache di nuova insorgenza o di recrudescenza di aritmie preesistenti, con conseguente peggioramento della prognosi.

Questi ed altri aspetti saranno affrontati in un corso FAD webinar live promosso ed organizzato da AIAC in programma per il 30 aprile dalle 18 alle 20 dal titolo “Covid 19, cuore e aritmie“. Il corso, che darà diritto a 2,6 crediti ECM, è gratuito e limitato a 500 iscritti tra medici, infermieri e tecnici.

Clicca qui per scaricare il programma e le modalità di iscrizione

Ultimi articoli

Impatto della pandemia COVID-19 sull’uso del monitoraggio remoto in Italia: la survey AIAC

Sul Journal of Clinical Medicine sono stati pubblicati i risultati della survey AIAC sull'impatto della pandemia COVID-19 sulla diffusione del monitoraggio remoto dei dispositivi cardiaci impiantabili e della telecardiologia in Italia.

Leggi

ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione

Sono stati pubblicati su Pacing and Clinical Electrophysiology i risultati di un’esperienza multicentrica italiana sull'efficacia e la sicurezza di un ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione.

Leggi

Gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia: la survey AIAC

I risultati di una survey a diffusione nazionale promossa dall’Area “Raggi Zero” dell’AIAC sulla gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia sono stati recentemente pubblicati sul Journal of Cardiovascular Medicine.

Leggi