Notizie e commenti

Elezioni del nuovo Consiglio Direttivo Nazionale 2020-2022: i risultati

Il 18 aprile si sono concluse le votazioni per l’elezione del Presidente Eletto dell’AIAC, dei nuovi Membri del Consiglio Direttivo Nazionale per il biennio 2020-2022 e per la nomina dei Probi Viri e Revisori dei Conti per il quadriennio 2020-2024. Vengono riportati di seguito i risultati delle votazioni.

Presidente Eletto dell’AIAC

È stato eletto il Dott. Antonio D’Onofrio.

Elezione dei nuovi Consiglieri del Consiglio Direttivo Nazionale per il biennio 2020-2022

Vengono di seguito elencati i nominativi dei nove candidati partecipanti all’elezione con le relative preferenze:

1) Giovanni Forleo 179 voti
2) Gabriele Zanotto 164 voti
3) Federico Guerra 146 voti
4) Michele Accogli 126 voti
5) Carlo Lavalle 126 voti
6) Matteo Bertini 121 voti
7) Giovanni Bisignani 114 voti
8) Pasquale Notarstefano 107 voti
9) Massimo Giammaria 95 voti

Sono stati eletti gli 8 candidati con il maggior numero di preferenze e cioè i dott. Giovanni Forleo, Gabriele Zanotto, Federico Guerra, Michele Accogli, Carlo Lavalle, Matteo Bertini, Giovanni Bisignani e Pasquale Notarstefano.

Elezione dei Probi Viri

Sono stati eletti i dott. Alessandro Proclemer, Fulvio Bellocci e Massimo Zoni Berisso

Elezione dei Revisori dei Conti

Sono stati elettri i dott. Giuseppe Stabile, Eraldo Occhetta e Roberto Verlato

Dott Massimo Zoni Berisso
Vice Presidente AIAC

Dott Gabriele Zanotto
Segretario AIAC

Ultimi articoli

Blocco percutaneo del ganglio stellato per il trattamento dello storm aritmico: lo studio STAR

Lo storm aritmico è un'emergenza clinica con scarse opzioni terapeutiche. Lo studio STAR (STellate ganglion block for Arrhythmic stoRm), è un importante studio multicentrico italiano, i cui risultati sono stati recentemente pubblicati sull’European Journal of Cardiology, sulla sicurezza e l’efficacia del blocco percutaneo del ganglio stellato nel trattamento dello storm aritmico.

Leggi

Apixaban per la prevenzione dello stroke nella fibrillazione atriale subclinica: lo studio ARTESIA

Recentemente pubblicati sul NEJM i risultati dello studio ARTESIA, trial clinico sul beneficio della terapia anticoagulante orale nei pazienti con fibrillazione atriale subclinica di breve durata e asintomatica per la prevenzione dello stroke.

Leggi

Ablazione della fibrillazione atriale parossistica: elettroporazione, radiofrequenza e crioenergia a confronto

L’elettroporazione (PFA) per la cura delle aritmie è recentemente emersa come nuova tecnica ablativa in grado di colpire selettivamente il tessuto cardiaco senza utilizzare una energia “termica”. Nell'articolo recentemente pubblicato di Della Rocca et al. è stata studiata una popolazione real-world di pazienti con fibrillazione atriale ed eseguita una analisi “propensity-score-matched” confrontando PFA, radiofrequenza e crioenergia.

Leggi