Notizie e commenti

Premi AIAC 2020 per giovani ricercatori italiani. Il bando

Premi: “Luigi Padeletti”, “Andrea Puglisi”, “Simone Reggiani” e “Giuseppe Maccabelli”

Sono indetti quattro  premi, dell’ammontare di 1.000,00 euro ciascuno intitolati a Luigi Padeletti, Andrea Puglisi, Simone Reggiani e Giuseppe Maccabelli destinati a giovani ricercatori italiani che presentino i risultati della loro ricerca al congresso nazionale AIAC 2020.

 Concorrono all’assegnazione dei premi tutti gli abstracts che verranno sottomessi sul sito del congresso AIAC entro la scadenza del 9 dicembre 2019  da cardiologi / aritmologi che siano soci AIAC e di età inferiore a 40 anni al momento della scadenza del bando.

 I premi verranno assegnati alle migliori comunicazioni nell’ambito di:

  • Terapia di resincronizzazione cardiaca (Luigi Padeletti)
  • Innovazione tecnologica (Andrea Puglisi)
  • Elettrostimolazione cardiaca (Simone Reggiani)
  • Elettrofisiologia cardiaca (Giuseppe Maccabelli).

Termine per la presentazione degli abstracts: 9 dicembre 2019.

Commissione giudicante per l’assegnazione dei premi: Presidente AIAC, Presidente Eletto, Direttore del Comitato Scientifico, Direttore Editoriale.

Ultimi articoli

AIAC saluta il Professor Francesco Furlanello

È venuto a mancare ai suoi cari ed alla Comunità Cardiologica Italiana ed Internazionale il Prof. Francesco Furlanello. L’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione perde una figura carismatica che tanto impulso ha dato alla realizzazione, promozione e divulgazione dell’Aritmologia.

Leggi

Prevenzione del carcinoma alla mammella nelle operatrici: la survey sulla radioprotezione di Donne&Aritmologia

In seguito all’osservazione di casi di carcinoma alla mammella sinistra in operatrici esposte alle radiazioni ionizzanti, il gruppo Donne&Aritmologia ha promosso una survey dedicata che sarà aperta fino al 31 gennaio.

Leggi

Estrazione di elettrocateri impiantati da >10 anni mediante utilizzo di sheaths meccaniche bidirezionali

Recentemente sono stati pubblicati sul Journal of Cardiovascular Electrophysiology i risultati di uno studio italiano multicentrico che ha avuto l’obiettivo di valutare la sicurezza e l’efficacia dell’estrazione degli elettrocateri con una durata di impianto di almeno 10 anni, utilizzando sheaths meccaniche bidirezionali.

Leggi