Notizie e commenti

Monitoraggio remoto e televisita nella gestione dello scompenso cardiaco

Durante il XVII Congresso nazionale dell’AIAC, Martina Di Iorio – Policlinico Umberto I, Roma – ha ricevuto il Premio Luigi Padeletti per la comunicazione “Integrazione tra Heartlogic™ e televisita nella gestione dello scompenso cardiaco”. Il monitoraggio remoto è efficace e sicuro per la gestione dei portatori di dispositivi cardiaci impiantabili migliorando gli outcome del paziente scompensato. Durante la pandemia da COVID-19, la telemedicina ha permesso di ridurre il rischio di contagio evitando le visite ambulatoriali, senza compromettere la qualità delle cure. La necessità di migliorare lo standard assistenziale dei pazienti con dispositivi cardiaci impiantabili ha portato all’integrazione dei sistemi di monitoraggio dello scompenso cardiaco con la televisita. Questo approccio integrato è stato valutato in termini di efficacia e sicurezza.

Ultimi articoli

Impatto della pandemia COVID-19 sull’uso del monitoraggio remoto in Italia: la survey AIAC

Sul Journal of Clinical Medicine sono stati pubblicati i risultati della survey AIAC sull'impatto della pandemia COVID-19 sulla diffusione del monitoraggio remoto dei dispositivi cardiaci impiantabili e della telecardiologia in Italia.

Leggi

ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione

Sono stati pubblicati su Pacing and Clinical Electrophysiology i risultati di un’esperienza multicentrica italiana sull'efficacia e la sicurezza di un ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione.

Leggi

Gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia: la survey AIAC

I risultati di una survey a diffusione nazionale promossa dall’Area “Raggi Zero” dell’AIAC sulla gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia sono stati recentemente pubblicati sul Journal of Cardiovascular Medicine.

Leggi