Notizie e commenti

Studio Light-AF: outcome a lungo termine di ablazione transcatetere di FA con pallone laser II generazione

In occasione del XVII Congresso nazionale dell’AIAC, Marco Schiavone – Ospedale Luigi Sacco – Polo Universitario, Milano – ha ricevuto il Premio Andrea Puglisi per la migliore comunicazione presentata nel settore dell’innovazione tecnologica e progressi della conoscenza con i risultati dello studio “Second-generation laser balloon ablation for the treatment of atrial fibrillation assessed by continuous rhythm monitoring: the Light-AF study”. Condotto su oltre 70 pazienti, lo studio intendeva valutare le recidive di fibrillazione atriale nei pazienti sottoposti ad isolamento delle vene polmonari mediante tecnica laser con pallone di seconda generazione, attraverso il monitoraggio continuo del ritmo cardiaco.
“I risultati sono ottimi – ha spiegato Schiavone –”perché oltre l’85% dei pazienti arruolati nel nostro studio a un anno di follow-up erano liberi da recidive di fibrillazione atriale quando veniva utilizzato un cut-off maggiore di 24 ore”.

Ultimi articoli

Impatto della pandemia COVID-19 sull’uso del monitoraggio remoto in Italia: la survey AIAC

Sul Journal of Clinical Medicine sono stati pubblicati i risultati della survey AIAC sull'impatto della pandemia COVID-19 sulla diffusione del monitoraggio remoto dei dispositivi cardiaci impiantabili e della telecardiologia in Italia.

Leggi

ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione

Sono stati pubblicati su Pacing and Clinical Electrophysiology i risultati di un’esperienza multicentrica italiana sull'efficacia e la sicurezza di un ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione.

Leggi

Gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia: la survey AIAC

I risultati di una survey a diffusione nazionale promossa dall’Area “Raggi Zero” dell’AIAC sulla gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia sono stati recentemente pubblicati sul Journal of Cardiovascular Medicine.

Leggi