Notizie e commenti

Tilt test potenziato con nitroglicerina abbreviato: il protocollo italiano Fast

Dalla letteratura

Il tilt test tradizionale potenziato con nitroglicerina richiede molto tempo e la durata del test rappresenta un ostacolo alla sua diffusione nella pratica clinica.

Recentemente sono stati pubblicati sull’European Journal of Cardiology uno studio italiano che ha avuto l’obiettivo di verificare la non inferiorità del tilt test eseguito con un protocollo di durata più breve rispetto al protocollo tradizionale, in termini di tasso di positività e di risposta emodinamica.

Lo studio

Nello studio sono stati arruolati 554 pazienti consecutivi (età media 46,6± 19,3 anni, 47,6% maschi) sottoposti a tilt test per sospetta sincope vasovagale randomizzati con rapporto 1:1 ad un protocollo Fast (fase passiva di 10 minuti più una fase farmacologica -0,3 mg di nitroglicerina sublinguale- di 10 minuti se la fase passiva era negativa) (n=277) o ad un protocollo tradizionale (fase passiva di 20 minuti più una fase farmacologica -0.3 mg di nitroglicerina sublinguale- di 15 minuti se la fase passiva era negativa). Una risposta positiva al test è stata definita come l’induzione di sincope in presenza di ipotensione/bradicardia, ed è stata osservata in 167 (60,3%) pazienti sottoposti a protocollo Fast e in 162 (58,5%) pazienti sottoposti a protocollo tradizionale. È stata osservata una tendenza ad una minore risposta vasodepressiva con il protocollo Fast rispetto l protocollo tradizionale (14,8% vs 20,6%) che è stata significativa durante la fase passiva (p=0,01).

In conclusione, i risultati di questo studio hanno dimostrato che il valore diagnostico del tilt test eseguito con il protocollo Fast è simile a quello del protocollo tradizionale. Queste evidenze supportano la sostituzione nella pratica clinica del protocollo tradizionale con il protocollo Fast proposto dagli autori di questo studio.

Bibliografia

Russo V, Parente E, Tomaino M, Comune A, Sabatini A, Laezza N, Carretta D, Nigro G, Rago A, Golino P, Brignole M. Short-duration head-up tilt test potentiated with sublingual nitroglycerin in suspected vasovagal syncope: the fast Italian protocol. Eur Heart J. 2023 Jul 14;44(27):2473-2479.

Guarda la videointervista a Vincenzo Russo, primo autore dello studio.

Ultimi articoli

Blocco percutaneo del ganglio stellato per il trattamento dello storm aritmico: lo studio STAR

Lo storm aritmico è un'emergenza clinica con scarse opzioni terapeutiche. Lo studio STAR (STellate ganglion block for Arrhythmic stoRm), è un importante studio multicentrico italiano, i cui risultati sono stati recentemente pubblicati sull’European Journal of Cardiology, sulla sicurezza e l’efficacia del blocco percutaneo del ganglio stellato nel trattamento dello storm aritmico.

Leggi

Apixaban per la prevenzione dello stroke nella fibrillazione atriale subclinica: lo studio ARTESIA

Recentemente pubblicati sul NEJM i risultati dello studio ARTESIA, trial clinico sul beneficio della terapia anticoagulante orale nei pazienti con fibrillazione atriale subclinica di breve durata e asintomatica per la prevenzione dello stroke.

Leggi

Ablazione della fibrillazione atriale parossistica: elettroporazione, radiofrequenza e crioenergia a confronto

L’elettroporazione (PFA) per la cura delle aritmie è recentemente emersa come nuova tecnica ablativa in grado di colpire selettivamente il tessuto cardiaco senza utilizzare una energia “termica”. Nell'articolo recentemente pubblicato di Della Rocca et al. è stata studiata una popolazione real-world di pazienti con fibrillazione atriale ed eseguita una analisi “propensity-score-matched” confrontando PFA, radiofrequenza e crioenergia.

Leggi